Lunghezza del femore e dell’omero sono solo intorno al 50° percentile

Gentili Dottori,
ho fatto un eco molto approfondita alla 16+1 (doveva aiutarci a decidere se fare l'amnio, prevista per venerdì 14 febbraio quando sarò alla 17+1), ed è risultato che mentre il diametro biparetale, la crf cranica e la crf addominale sono intorno al 95° percentile, la lunghezza del femore e dell'omero sono solo intorno al 50° percentile. Mi è venuto un dubbio: ma non dovrebbero essere tutti più o meno allo stesso percentile? Non è che femore e omero più corti (ma pur sempre nella mediana) sono sintomo di qualcosa che non va? Devo dire che la mia ginecologa mi ha detto che va tutto bene.
Riporto in dettaglio, sperando di aver azzeccato le abbreviazioni, le misure, ed i percentili delle tavole che ho reperito:
DPB (diametro biparietale) 37 (95° =36); DAT 35; LF (lung. femore) 21 (50° =20); DFO 47; DAAP 34; LO (lung. omero) 19 (50° = 20); CC (crf. cranica) 131.8 (95° = 132); CA (crf. addominale) 108.3 (95° = 105).
Si sono potuti apprezzare fegato, stomaco, reni, vescica, spina dorsale, orbite e non è anancefalico; i plessi corioidei non hanno cisti, una parte del cuore (non ricordo quale) è leggermente iperplasico (ma la ginecologa ha detto che è normale a quest'epoca)! Il cordone ha 2 arterie e 1 vena. Si muove molto.
Ho eseguito solo la NT alla 11+1 che è risultata pari a 1,5mm; non ho effettuato né tri-test, né ultrascreen!
In ansiosa attesa di una vostra gentile risposta, vi ringrazio in anticipo

Gentile I.S.,
si guardi attorno e vedrà persone con la testa grossa, con la testa piccola, alte, basse, magre, grasse, ecc. Lo stesso è per i feti: non tutti hanno misure che coincidono con il 50° percentile. Lo stesso significato dei percentili esprime questo concetto. Per esempio un valore che è al 95° percentile significa che il 95° dei feti a quella data epoca gestazionale hanno una misura pari o inferiore a quel valore, il 5% superiore. Nel caso del 50° percentile il 50% sarà superiore, il 50% inferiore. Cioè si ammette la variabilità dei valori. Quindi non si preoccupi più di tanto. Inoltre guardi l'ecografia del primo trimestre per stabilire l'esatta epoca gestazionale, in quanto molte variazioni sono spesso dovute a piccole differenze fra epoca riferita e epoca reale. Cordiali saluti.