Lieve pielectasia bilaterale di 4 mm

Sono incinta di 20 settimane e durante un'ecografia è stata riscontrata una lieve pielectasia bilaterale di 4 mm. Purtroppo in quel momento non ho chiesto chiarimenti e siccome ora mi trovo all'estero non
so a chi chiedere. Dopo una palpazione dell'addome da parte del ginecologo ho avuto delle piccolissime striature di sangue (molto piccole) ma siccome ne ho sofferto all'inizio della gravidanza mi sono preoccupata. Devo
continuare a stare a riposo o posso riprendere a fare delle camminate e un po’ di piscina? Ringrazio per la cortese attenzione.

Gentile Laura,
la pielectasia è considerata da taluni Autori un marker di possibile
cromosomopatia, tale da consigliare l'amniocentesi. Tuttavia secondo le più
recenti acquisizioni, un solo marker isolato, non associato cioè ad altri,
aumenta il rischio di cromosomopatie in misura moderata. Sono giudizi che si
riflettono sulle probabilità e quindi la scelta spetta comunque a lei. Non
credo che ci sia un nesso fra la palpazione dell'addome e le perdite di
sangue. Osservi comunque riposo finchè ha tali perdite. Successivamente
provi a tornare lentamente alle sue normali attività fisiche. Cordiali
saluti.