Lieve aumento del liquido amniotico

Sono una donna di 32 anni alla prima gravidanza, mi trovo alla 27° settimana e non ho finora mai avuto alcun problema o malessere di alcun genere. Dagli ultimi accertamenti è emerso un aumento lieve del liquido amniotico (AFI 209). L'ecografia morfologica ha escluso che la causa sia dovuta a malformazioni congenite del feto e che l'esame della 'minicurva' ha escluso la presenza di diabete gestazionale, anzi ha evidenziato una ipoglicemia. Infatti, dopo la somministrazione del glucosio, la glicemia passa da 81 a 78. A completamento del quadro clinico sottolineo che in passato
ho sofferto di ipotiroidismo, curato con il farmaco Eutirox per 5 anni e poi sospeso fino ad oggi, quando mi è stato diagnosticato nuovamente un
leggero ipotiroidismo e che l'esame della villocentasi ha avuto esito negativo. Questa alterazione del metabolismo può essere la causa dell'aumento del liquido amniotico e altrimenti quali possono essere le cause e quali le conseguenze? Cordiali saluti

Gentile Roberta,
per fortuna non tutti i polidramnios sono dovuti a cause patologiche. Lei ha
fatto tutte le indagini necessarie e quindi il bimbo non dovrebbe avere
problemi. Alcune complicanze tuttavia sono possibili a causa dell'aumento
del volume intrauterino, che può stimolare un travaglio prematuro, oppure
per l'aumento della pressione intraamniotica che può facilitare una rottura
prematura delle membrane. Occorre quindi riposo e, anche se gli esami sono
risultati normali, io suggerisco comunque di limitare i glicidi nella dieta.
Cordiali saluti.