Lasso di tempo più opportuno tra la prima e la seconda gravidanza

Buongiorno, ho un bimbo bellissimo di 4 mesi (li compie domani!) nato al termine di una gravidanza senza nessun problema particolare (se si trascura il fatto che la mamma è ammalata di Lupus Eritematoso Sistemico..). Vorrei sapere se è consigliato un periodo "minimo" di attesa per intraprendere una seconda gravidanza: io vorrei ritentare al più presto (mi sono "imposta" di attendere almeno i sei mesi di Raffaele), anche
per cavalcare l'onda lunga del miglioramento della patologia, evidentemente indotto dalla gravidanza: i medici ritengono che io ormai sia fuori dal pericolo di aggravamento che spesso accompagna le gravidanze in pz affette da LES. Vorrei precisare che le sto chiedendo un parere, se possibile, generale e non legato alla mia patologia. Molte grazie in anticipo,

Gentile signora Michela,
secondo la maggior parte degli autori si ritiene che, con le attuali terapie,
siano di molto aumentate le possibilità per avere un feto vivo al termine
di gravidanza. Per tale ragione, penso che anche una seconda gravidanza possa
aver l'identico successo della prima. Per il lasso di tempo più opportuno,
tra la prima e la seconda, credo tutto dipenda dalle condizioni materne valutate,
naturalmente, dal curante.Auguri