Isterosuzione a causa di un aborto spontaneo

Egregi dottori, il 24 marzo 2003 ho subito un'isterosuzione a causa di un aborto spontaneo, dall'esame istologico è risultato: villi coriali
in stato regressivo (ne ho avuto uno precedentemente nel luglio del 2002).
Ora mi hanno somministrato del progesterone (Provida) a causa di lievi perdite ematiche persistenti, vorrei sapere dal momento in cui il ciclo torna alla normalità quanto tempo devo aspettare per riprovare ad avere un bambino e
se mi consigliate di effettuare degli esami specifici. Grazie

Gentile Patrizia,
se legge le mie precedenti risposte su questo argomento vedrà che io
considero uno o due aborti ancora attribuibili a fattori casuali. Capisco il
suo stato d'ansia, ma tutto quello che le consiglio è un controllo del suo
generale stato di salute e una visita ginecologica accurata integrata con
paptest e tamponi vaginali microbiologici. Un'attesa di 3-4 mesi è
auspicabile soprattutto per superare lo stress psico-fisico del precedente
aborto. Cordiali saluti e auguri.