Iperprolattinemia

Buongiorno, mi chiamo Giorgia ed ho 32 anni. Ho una bambina di 3 anni, avuta al primo
tentativo e con parto prematuro a 34 settimane +5. Già da un anno io e mio marito stiamo cercando di avere un secondo
bambino, ma da esami fatti (ormoni, prolattina e pulsattività della prolattina) è risultato che il valore della prolattina basale è di 46,23. Invece il valore del progesterone è risultato 9,01 ng/ml, esame fatto il 22° giorno dopo l'inizio del ciclo. Dopo questi esami il mio ginecologo mi ha consigliato di prendere una
mezza pastiglia al giorno di Parlodel. Secondo Lei può abbassare il valore e darmi qualche possibilità di rimanere incinta? Inoltre volevo anche chiederLe un suo parere su un altro dubbio. Io stavo seguendo una cura omeopatica a base di Don Guai, magnesio e vitamina E. Quando ho iniziato la cura con il Parlodel ho smesso la cura omeopatica completamente. Secondo Lei dovevo sospenderla o potevo comunque continuarla. La ringrazio

Gentile Giorgia,
l'iperprolattinemia rappresenta uno dei possibili fattori di infertilità, in
quanto può ostacolare una regolare ovulazione. Se il problema è tutto lì, è
giusto eseguire la relativa terapia (Parlodel o altri) con buone possibilità
di successo. Per quanto riguarda il quesito sulla terapia omeopatica
purtroppo non sono in grado di risponderle, anche perché non mi dice quale
era l'indicazione. Uno dei colleghi del sito è esperto in tale settore e le
suggerisco di girare a lui il quesito. Cordiali saluti.