Intervento di cisti pilonidale durante la gravidanza

Mia

Salve,
sono alla 23esima settimana di gravidanza e 2 giorni fa la cisti di cui ho sempre sofferto è tornata. Ho già subito 2 interventi chirurgici di cisti polonidale per la riduzione dell’infiammazione, ma mi è sempre stato sconsigliato di rimuovere anche cisti. Ora sono incita ed è tornata.
In situazioni "normali" la routine vuole la prescrizione di antibiotici e al momento della maturazione della cisti, è necessario l’intervento chirurgico con anestesia locale (dalla vita in giù), ma essendo adesso incinta come posso sapere che antibiotici e intervento non creino alcun rischio per il feto???
Esistono dei metodi per posticipare l’intervento, non prendere antibiotici! Può essere un’opzione?
Desidero questa gravidanza da anni e non voglio fare nulla che possa minimamente metterla a rischio. Una vostra opinione sarebbe molto gradita e sicuramente mi aiuterebbe ad affrontare meglio l’ansia.
Grazie

Cara Mia,
nè l'anestesia nè gli antibiotici possono interferire negativamente con la sua gravidanza e/o con il suo bambino. Stia tranquilla.
Alla sua età gestazionale non ha alcun rischio. Si affidi ai suoi curanti che sapranno scegliere l'antibiotico adatto (se necessario). Per l'anestesia non c'è alcun rischio particolare per il tipo di intervento al quale si deve sottoporre.
Se decide di rinviare, valuti con il suo ginecologo il possibile sviluppo di una infezione locale se non tiene sotto controllo la cisti.
Cordialmente

condivisioni & piace a mamme