Incontinenza urinaria

Gent.le Dottore,
ho 29 anni e sono alla 13ma settimana della mia seconda gravidanza. Ho già
un bellissimo bimbo di 10 mesi avuto con parto spontaneo alla 39ma settimana, dopo 9 ore di travaglio circa. Il mio problema è questo, purtroppo, subito dopo la prima gravidanza ho sofferto di incontinenza, trascinata in modo abbastanza accentuato per
almeno 3 mesi dopo il parto, e man mano è andata a scemare. Ora però con la
seconda gravidanza il problema si sta riverificando, so che questo è dovuto all'ingrossamento dell'utero ed il ginecologo mi ha detto che ho avuto un prolasso alla vescica proprio in conseguenza del parto (premetto che le acque le ha rotte il ginecologo con un bastoncino attraverso la vescica)
e, la spinta del bambino gli ultimi istanti è stata agevolata anche da un
aiuto dell'ostetrica che spingeva sul ventre. Ora le chiedo, un secondo parto spontaneo potrebbe ancora di più aggravare questo fastidioso problema? Sarebbe meglio fare un cesareo? Attendo una sua risposta, grazie mille.

L'incontinenza urinaria va sottoposta a indagini per stabilirne la natura.
Occorrono una visita specifica e alcuni esami strumentali, fra cui le prove
urodinamiche. Un parto con un feto grosso o con particolari traumatismi può
produrre dei danni anatomici e generare un'incontinenza urinaria. La rottura
delle membrane effettuata dal suo ginecologo, attraverso la vagina e il
collo dell'utero e giammai attraverso la vescica, non ha alcun nesso. Un
incontinenza subito dopo il parto può anche essere fisiologica e risolversi
successivamente spontaneamente. Quindi il mio consiglio è di affrontare
questa gravidanza con disinvoltura e optare per un taglio cesareo solo se si
prevedono particolari traumatismi o sproporzione fetopelvica, oltre alle
classiche indicazioni. Ma questo è compito del suo medico. Successivamente,
e intendo dopo il puerperio, almeno 4-5 mesi dopo, si sottoponga a indagini
specifiche e alle eventuali cure del caso. Oggi le tecniche chirurgiche per
correggere l'incontinenza urinaria sono divenute particolarmente raffinate
ed efficaci. Cordiali saluti.