Ho paura di stare entrando in una brutta depressione…

Gentile Dottoressa,

spero proprio che mi risponda perché ho veramente bisogno di un consiglio. Sono alla 15° settimana della mia seconda gravidanza. Il primo periodo è stato bruttissimo: ho avuto forti nausee con ricovero ospedaliero. Ora le nausee vanno meglio ma io non riesco a riprendermi. Ho paura ad uscire di casa o anche a restare in casa da sola, spt con la mia bambina di 5 anni. Sono molto giù, non riesco a riprendere una vita normale, vivo sempre come se fossi malata, ogni tanto vorrei persino ritornare in ospedale per sentirmi più tranquilla e sicura. Ho avuto infatti in precedenza 2 aborti, entrambi nel primo trimestre, quindi adesso questo pericolo dovrebbe essere escluso e comunque la gravidanza sta procedendo regolarmente. Io invece ho paura di tutto e piangerei di continuo anche se dentro di me cerco di sforzarmi ad uscire e a fare cose che mi distraggano. Ho paura di stare entrando in una brutta depressione che potrebbe protrarsi anche dopo la nascita del bambino. Secondo lei dovrei rivolgermi a un professionista ed iniziare una terapia? O sono ancora in tempo per uscirne da sola? Grazie mille in anticipo.

Cara Antonella,
Più che una terapia dovrebbe forse fare qualche colloquio di sostegno. Le esperienze difficili l'hanno un po' prostrata ed ha bisogno di ricaricare un po' le pile. Non credo si tratti di una depressione, ma solo di un po' di scoraggiamento (del resto anche comprensibile). Faccia un ciclo di dieci sedute con uno psicologo e si faccia insegnare le tecniche del training autogeno. Cari saluti e auguri.