Gruppo sanguigno compatibile

Cristina

Gent.li medici,
mi trovo nella 13a settimana di gestazione e nella 11a di concepimento, ma non ho ancora effettuato le prime analisi.
Ho letto che potrebbero esserci complicazioni in merito alla compatibilità dei gruppi sanguigni materno e paterno per il feto. Io sono A rh+ e mio marito 0 rh, ma non ricordiamo il segno.
Potrebbero esserci problemi per il bambino a causa della positività del mio fattore rh? Anche perchè un anno fa ho avuto un aborto spontaneo e questo è il mio secondo tentativo.
Vi ringrazio per la gentilezza. Saluti