Gli estrogeni possono causare tumori al seno?

Gentile dottore,
sono in ansia per la salute di mia moglie che, a 41 anni compiuti, intende tentare altre FIVET dopo un primo tentativo fallito. Oltre a questa prima FIVET abbiamo alle spalle 2 anni di cure ormonali (tre cicli di clomid con monitoraggio follicolare e tre precedenti IUI con relative iniezioni d'ormoni). Prima di tutto ciò aveva concepito spontaneamente due anni fa,
ma la gravidanza si era interrotta alla 7° settimana. Ho letto che gli estrogeni possono causare tumori al seno e alle ovaie e
ciò mi preoccupa moltissimo per la sua salute futura. Il ginecologo che l'ha
in cura sostiene che non ci sono rischi e mia moglie intende proseguire imperterrita. A Suo parere è sensato riprovare la FIVET (in termini di costi/benefici) ed eventualmente quanti cicli ci consiglierebbe? La prego assolutamente di rispondermi, sono molto, molto preoccupato per la sua salute. Grazie mille anticipatamente.

Gent. Sig. Marco, penso di poterla rassicurare dicendole che nella maggior
parte dei casi chi intraprende il percorso FIVET in media si sottopone a
tre-quattro tentativi. Come giustamente le ha detto il ginecologo curante di
sua moglie i rischi sono pressoché nulli, anche perché la stimolazione
ovarica viene effettuata sotto controllo medico e con l'aiuto di una serie
di ecografie che permettono in qualsiasi momento la sospensione del ciclo.
Cordialmente,