30/09/2014
Registrati alle settimane di gravidanza

Il Medico Risponde

Il Ginecologo risponde

a cura dei Dottori


Liquido amniotico aumentato

(31/03/2011 - 10:08)

Buongiorno, mi chiamo Ilaria, ho 35 anni e sono alla mia terza gravidanza. Avrei molte domande da sottoporle ma in particolare avrei dei dubbi sul fatto che dall'esame morfologico mi hanno detto di avere troppo liquido amniotico. Dopo aver studiato a fondo il feto non abbiamo riscontrato nessun difetto o patologia, ho fatto la curva glicemica e i risultati erano ottimali e la glicemia che controllo tutti i mesi è nella norma. Attualmente sarei nella 24a settimana di gestazione (12/10/2010 u.m.) e negli ultimi due mesi ho messo su 4 kg ogni mese anche stando a regime alimentare normale come prima della gravidanza. La bambina è lunga 30 cm e pesa circa 500g. Mi farebbe molto piacere se potesse rispondere ai miei dubbi: potrei essere incinta di un mese avanti? Cosa significa se ho troppo liquido amniotico avendo tolto i dubbi più grandi? E tutto questo aumento di peso cosa significa? Dimenticavo di dirle che non sono riuscita a smettere di fumare (prima fumavo circa 2 pacchetti al giorno e ora ho diminuito ma sempre quasi un pacchetto). Le sarei molto grata se riuscisse a tranquillizzarmi o comunque a darmi delle spiegazioni, un abbraccio

Ilaria

Cara Ilaria, la stadiazione della gravidanza si effettua ecograficamente nelle prime sett. di gestazione... da una ecografia precoce si può stabilire se la gravidanza è iniziata nei tempi attesi oppure no. Il liquido amniotico aumentato può essere causato da una infinità di cause e spesso, se l'aumento è minimo, può rappresentare varianza normale. Sicuramente la normalità fetale tranquillizza, a patto che sia stimata da medico esperto in ultrasuoni. Ottima cosa è anche una eventuale normalità della translucenza nucale che normalmente si esegue alla 12 sett. Per il suo incremento ponderale, esegua esami internistici ed ormonali nella eventualità che possa essere causato da problemi metabolici. A riguardo del fumo, cerchi di ridurre un po' e controlli spesso la crescita fetale. Un saluto


Dott. Nico Comparato
Ecografista - Matera