Fosfatasi alcalina ben oltre i limiti massimi

Gentile dottore, sono mamma di un bambino di 4 anni e dopo una seconda
gravidanza andata male ora sono alla 33' settimana ed aspetto 2 gemelli. Le analisi fatte la scorsa settimana hanno evidenziato l'aumento delle transaminasi (ALT 42, AST 73), per questo il mio ginecologo sospettando una colestasi intraepatica gravidica me le ha fatte ripetere aggiungendone altre. I risultati sono: ALT 35, AST 61, GAMMA GT 24, AC.BILIARI 8.2, FOSFATASI ALCALINA 490. In particolare mi preoccupa quest'ultimo valore ben oltre i limiti massimi. Vorrei sapere a cosa si riferisce e quali problemi può creare soprattutto ai bambini. Grazie.

Gentile signora Flavia,
dalle poche notizie che mi fornisce, devo dedurre che lei, in questo periodo,
non abbia mai avuto sintomatologia algica a livello epatico. La positività
dei test eseguiti possono essere il risultato della stasi, conseguenza di
una semplice compressione e torsione operata dall'utero, aumentato di volume,
sul sistema biliare extraepatico. Nessun problema, da questa situazione,
ne deriva al nascituro. Cordiali saluti ed auguri.