Esito spermiogramma

Vito

Egregi Dottori,
con la presente vorrei sottopormi l'esito dello spermiogramma e spermiocoltura eseguiti.
Io e mia moglie vorremmo avere un figlio e dopo 3 mesi di tentativi ho deciso di sottopormi ai suddetti esami. Circa un anno fa ho anche eseguito una visita urologica e lo specialista mi ha riferito un lievissimo (I grado) varicocele al testicolo dx. Premetto che ho eseguito il test dopo 3 giorni di astinenza, anche se durante questo periodo ho avuto diverse erezioni con leggera fuoriuscita di liquido, senza mai però avere alcuna eiaculazione.
Attualmente sto seguendo una cura con Elopran 20 mg e Modalina 1 mg per ansia e attacchi di panico. Di seguito i dati: Astinenza: 3 giorni coagulo all'emissione: non verificabile. Liquefazione a 60': incompleta. Colore: opalescente. Odore: sui generis. Volume: 4,5 ml. Ph: 8,5. Viscosità: ridotta. Filanza: aumentata. N° spermatozoi/ml: 13.000.000 spermatozoi con motilità rapida e progressiva a 36° alla 2° ora: 5% spermatozoi con motilità lenta e progressiva a 36° alla 2° ora: 50% spermatozoi con motilità non progressiva a 36° alla 2° ora: 20% spermatozoi immobili a 36° alla 2° ora: 25%. NOTE: 5-6 leucociti ed emazie. Spermicoltura: positivo. Carica batterica: 200000. Flora batterica: E. Coli.
Grazie mille per la vostra cortese disponibilità.

Egregio Vito,
su un unico spermiogramma non si fa mai una diagnosi. Dato che però vi è un’infezione del liquido seminale, cobdigliobil trattamento antibiotico mirato. Alla fine del quale, fatti passare almeno 30 gg eseguirei 2 spermiogrammi a distanza di almeno 15-20gg l'uno dall'altro.
A quel punto si potrà avere, con migliore chiarezza, il reale quadro del livello di fertilità.
Cordiali saluti

condivisioni & piace a mamme