Ematoma sottoamniotico, può interferire negativamente nello sviluppo della gravidanza?

Giulia

Buonasera dottore,
ho effettuato l'ecografia morfologica a 20 settimane e tutto era perfettamente regolare, eccetto l'avermi trovato un ematoma sottoamniotico. Nel referto si legge "Si segnala ematoma sottoamniotico in via di organizzazione a carico della parete anteriore della cavità amniotica di dimensioni mm80x20".
A distanza di 2 settimane ho effettuato una visita ginecologica di routine dove è emerso che l'ematoma si era ridotto a 5 cm.
Volevo capire, sebbene il mio ginecologo mi abbia rassicurato circa la sua riduzione e mi ha consigliato semplicemente 10 giorni di riposo, se si tratta di fattori che possono interferire negativamente nello sviluppo della gravidanza e se ha suggerimenti ulteriori.
La ringrazio

Gentile Giulia,
capita spesso di vedere queste raccolte liquide, come delle lacune, in varie parti della gravidanza e in epoche varie. Quasi mai assumono significato realmente patologico.
Il solo fatto che tenda a ridursi e non ad aumentare depone bene.
Cordiali saluti