Elaborazione del lutto: Aiutatemi, non riesco a riprendermi!

Daniela

Buongiorno dottoressa,
mi chiamo Daniela, ho 36 anni, da tre provo ad avere un bambino, nell'ultimo anno ne ho persi 3/4.
Ho fatto tre raschiamenti, e 1 gravidanza extrauterina che si è conclusa con il ciclo.
Che io sappia, il primo non conosco il motivo, ma probabilmente in quel periodo lavoravo troppo, ero stravolta e avrei dovuto fermarmi, ma ho sottovalutato la cosa ed è andata malissimo.
Il secondo l'ho perso perchè l'ovulo è stato fecondato da 2 spermatozoi e aveva il doppio dei cromosomi (caso rarissimo, a quanto pare), il terzo il ginecologo mi ha detto che l'embrione probabilmente era vecchio (l'età)... panico!!!!!!!!!
Ho sempre cercato di reagire dandomi speranza da sola, dal momento che tutti gli esami di coppia vanno bene e non ci sono problemi.
Ci stiamo riprovando, ma non rimango incinta di nuovo... ho mollato il lavoro per essere più tranquilla, mi sono iscritta a nuoto per rimettermi in forma, ma la mia testa è sempre lì, il primo pensiero della giornata e l'ultimo... ma adesso sto crollando, piango spesso, in continuazione, quando non mi vede nessuno, appena si
tocca l'argomento, o solo mi basta vedere una pubblicità per neonati... e ogni volta che esco e vedo un bambino mi assale il magone.
Sto perdendo interesse per tutto, non ho voglia di niente... non nego di aver pensato a… a cose peggiori… sono disperata… non riesco a farmene una ragione... mi sento inutile e mi sembra che la mia vita sia inutile.
Inizialmente la fede in Dio mi ha aiutata, poi l'ho persa... e adesso non lo so, non so più a cosa aggrapparmi, prego in continuazione…
Siamo una coppia unita e ci amiamo, ma stiamo vivendo entrambi momenti difficilissimi... l'unica cosa che so che mi potrebbe tirar fuori da tutto ciò ha una sola risposta: un bambino! Ma se non dovesse accadere ... mi sembra di impazzire dal dolore e dalla disperazione, so che bisogna metabolizzare il lutto prenatale, ma sto
impazzendo dal dolore... aiuto...
Come uscirne?! Non posso prendere farmaci perchè sto provando a rimanere incinta... forse è solo uno sfogo, forse ho bisogno di sentire delle parole da una persona competente e preparata che mi dia un consiglio o una parola di conforto.
La ringrazio per l'attenzione.
Cordiali saluti

Gentile Daniela,
leggo nelle Sue parole grande dolore e grande sconforto naturalmente comprensibili a fronte di quello che ha raccontato. Io ritengo che, proprio perché queste esperienze drammatiche si scontrano fortemente con il grande desiderio Suo e di Suo marito di avere un bambino, sia opportuno farsi aiutare concretamente in questa fase così difficile sia a livello personale che di coppia.
Purtroppo il grande stress derivante dalle precedenti delusioni e la paura di non farcela La costringono all'interno di un circolo vizioso che Le sembra non avere fine. Il consiglio che mi sento di darLe è duplice: in situazioni come quella che Lei sta vivendo non sentirsi sole può aiutare molto e condividere le sue emozioni e le sue paure con altre mamma e altri genitori che hanno vissuto o stanno vivendo situazioni simili alla Sua credo potrebbe rivelarsi molto utile.
A tale proposito le segnalo che, a livello nazionale, esiste un'associazione (CiaoLapo) che si occupa proprio del difficile tema del lutto perinatale, offrendo ai genitori una possibilità di confronto sia tramite il proprio sito sia tramite gruppi di automutuoaiuto presenti in numerose zone di Italia.
Mi rendo conto che può fare paura affrontare in modo così diretto l'argomento, ma sono dell'idea che confrontarsi e non sentirsi soli ed abbandonati in questo momento possa aiutarvi molto.
Allo stesso tempo credo che anche un aiuto terapeutico possa aiutarvi ad affrontare questo periodo così complesso e soprattutto fornirvi l'aiuto necessario ad elaborare il lutto dei bimbi che ha perso: questo passaggio credo sia di fondamentale importanza per guardare al futuro in modo diverso!
Credo che anche per questo secondo consiglio troverà indicazioni attraverso i genitori che sono sicura avrà modo di conoscere.
Spero di averLe dato, per quanto possibile, un po' di conforto, ma soprattutto la speranza di poter ripartire!
Per qualsiasi cosa resto a disposizione.

condivisioni & piace a mamme