Efficacia cerazette

Buongiorno, da sempre soffro di ovaio policistico e mi hanno sempre avvertita sulle possibili difficoltà che avrei avuto nella ricerca di un bambino. Tuttavia il 10 novembre 2012 è nata mia figlia con taglio cesareo. Ho fatto la visita post parto il 16 gennaio e da quel giorno ho iniziato a prendere Cerazette. Il 22 dello stesso mese ho avuto una specie di ciclo mestruale che è durato una settimana circa. Io allatto ancora la mia bambina 4/5 volte al giorno e ho sempre preso puntuale la pillola, tranne una volta che l'ho presa dopo 12ore, ma ho provveduto per una settimana ad utilizzare il preservativo. Il ciclo non mi è più venuto, neanche piccole perdite. In questi giorni sono un pochino agitata, perché avverto indolenzimento addominale e ho un po' di nausea accompagnata da acidità. Non riesco a capire se posso essere di nuovo incinta o è semplicemente il decorso post operatorio. Sa per mesi non ho avuto sensibilità nei muscoli della pancia, era come se non l'avessi e adesso avverto piccoli fastidi. Nell'attesa della sua risposta la ringrazio

Gentile signora,
la nausea e l'acidità di stomaco, insieme con la "sensibilità" addominale, sono sintomi aspecifici e non possono testimoniare una gravidanza. Dopotutto, se ha sempre assunto regolarmente la Cerazette, non c'è motivo di dubitare della sua efficacia. Deve invece ricordare che tale pillola, essendo a base di solo progestinico, non sempre riesce a controllare la regolarità dei flussi mestruali, che possono presentarsi più ravvicinati o anche mancare. Quando avrà terminato l'allattamento potrà, volendo, usare una pillola classica estroprogestinica che le indurrà cicli più regolari. Cordiali saluti.