È il caso di cambiare ginecologo?

Sono alla 34° sett. di gravidanza e sono seguita privatamente da un ginecologo, nell'ultima visita, come di solito fa, mi ha eseguito una ecografia ad un certo punto la manopola dell'apparecchio mi veniva fortemente schiacciato nella parte superiore dell'ombelico, dopo qualche minuto gli faccio notare il fastidio che provavo. Possibile che non sapesse che da li passa la vena ombelicale? È pericolosa questa manovra? È il caso di cambiare ginecologo?

Gentile Sabrina,
nell'adulto la vena ombelicale è obliterata e una pressione in
corrispondenza dell'ombelico della gravida non determina alcun pericolo né
per la mamma, né per il feto, ma solo un disagio più o meno evidente a
seconda della sensibilità del soggetto. La vena ombelicale del feto invece è
uno dei tre vasi del cordone ombelicale, che si trova all'interno
dell'utero, ben immerso nel liquido amniotico ed è protetto sia da questa
collocazione così profonda, sia dalla gelatina che gli conferisce il suo
singolare turgore. Può tranquillamente continuare ad affidarsi al suo
ginecologo, mentre le consiglio di cambiare i suoi interlocutori che l'hanno
così inutilmente spaventata. Cordiali saluti.