Due villocentesi positive per trisomia 21

Sabina

Salve,
sono una mamma di 42 anni alla 13.ma settimana di gravidanza.
Ho eseguito la villocentesi e per ora, solo da coltura breve, mi hanno diagnosticato trisomia 21 libera.
In attesa di ricevere l'esito finale, con ben poche speranze e considerando che ho già vissuto tre gravidanze di cui un aborto spontaneo, un aborto terapeutico per sindrome di Turner a 37 anni e per fortuna alla terza (38 anni) un bel maschietto sano, vorrei sapere se secondo voi è consigliato:
1) un approfondimento genetico mediante analisi del cariotipo dei due genitori
2) eventuale amniocentesi alla 16° settimana per confermare la villocentesi ed escludere un falso positivo
3) eventuali altre indagini.
Grazie

Gentile Sabina,
in effetti già il risultato definitivo della villocentesi le darà questa conferma che giustamente lei chiede.
Può anche fare l’amniocentesi, ma sarebbe un eccesso, che oltretutto la costringerebbe a fare l’aborto in epoca più avanzata. E non mi pare il caso. Mi dispiace.
Cordiali saluti.