Cosa devo fare, oltre che cercare di restare a galla in questo mare in burrasca?

Gentile e paziente Dr Schubert, la ringrazio per la risposta alla mia e-mail del 21/3 e mi scuso sin da ora se approfitto ancora un po’ del suo tempo. In data 27/11/2002, fine ultima mestruazione, ho eseguito un'ecografia pelvica che riporta: "utero normoverso - ecostruttura normale - endometrio mm. 7,3 ispessito disomogeneo - ovaio ds non visibile – ovaio sn mm. 39x28 area cistica anecogena 22x29. Utile controllo dopo flusso mestruale", controllo che non ho più fatto perché non riesco ad accettare questa mia condizione fisica che ORA si è rivelata nella sua totalità ma che, presumo, fosse già presente circa tre anni fa, quando a seguito di un unico ritardo i miei dosaggi risultavano essere FSH 49 - LH 72 - E2 151 - Testosterone 1,18 - Prolattina 21 - Testoterone 0,45 - cicli regolarissimi! Conferma questo mio dubbio? E adesso....cosa devo fare, oltre che cercare di restare a galla in questo mare in burrasca? Mi consigli Lei. La ringrazio e le auguro buon lavoro.

Gentile signora Maria.
Io richiesi ecografia e dosaggio della prolattina recenti e lei mi riferisce di un’ecografia del Novembre 02 e di un dosaggio della prolattinemia risalente a tre anni fa! Mi spiace ma, francamente, non so rispondere in modo diverso da come ho fatto il 25 marzo u.s. Cordiali saluti.