Coppia di fatto e bimbo in arrivo

Laura

Buonasera,
io e il mio compagno conviviamo da due anni, ma siamo nello stesso stato di famiglia da settembre, in quanto abbiamo fatto l'unione di nucleo, soltanto però il 9 gennaio di quest'anno ci hanno registrati come coppia di fatto all'anagrafe, in seguito alla nostra richiesta (per intenderci, legge 76/2016).
Ci è stato spiegato che abbiamo buona parte dei diritti delle coppie sposate eccetto il diritto all'eredità del partner, salvo presenza di un testamento.
Conviviamo a casa dei miei genitori, quindi siamo entrambi nello stato di famiglia loro e non possiamo avere uno stato di famiglia a parte.
Io non ho mai lavorato, quindi mio papà che lavora ancora, aveva diritto ad una detrazione in quanto aveva me a "carico", pur risultando io convivente e non più coinquilina con il mio compagno per via dell'unione di nucleo.
ll commercialista però ci ha spiegato che mio papà dal 9 gennaio di quest'anno non ha più me a "carico" e non ha più diritto ad alcuna detrazione perché io è come se mi fossi sposata, quindi questo diritto passa in automatico al mio compagno anche se poi di fatto ne beneficerá soltanto quando abiteremo per conto nostro e nel caso io non lavori ancora.
Adesso io e lui aspettiamo un bambino e ci hanno detto che abbiamo fatto bene a fare la dichiarazione per le coppie di fatto perché siamo più tutelati come coppia ma anche come genitori.
Le mie domande sono: noi siamo effettivamente tutelati come famiglia sia tra di noi sia nei confronti di nostro figlio? E la questione del fisco?
La ringrazio qualora riuscisse a spiegarmi questo due punti.

Gentile sig.ra Laura,
dal punto di vista genitoriale vostro figlio ha gli stessi diritti e le stesse tutele di un figlio nato in regime di matrimonio ma non dipende dalla registrazione della vostra coppia come coppia di fatto in quanto già da qualche anno, prima dell’introduzione della legge sulle coppie di fatto, vi è stato un riconoscimento del figlio nato fuori dal matrimonio come figlio legittimo eliminando la dicitura figlio naturale che prima veniva utilizzata per indicare i figli nati fuori dal matrimonio. Per quanto riguarda il regime fiscale siete tutelati anche se per avere tutte le agevolazioni dovrete fare nucleo familiare a parte.
Cordialmente.