Conizzazione

Gentile dottore, nel 1999 mi sono sottoposta ad una conizzazione, vorrei sapere se in qualche modo può creare problemi in gravidanza, e se nel mio caso il cerchiaggio è obbligatorio. Grazie e cordiali saluti

Gentile Carla,
la conizzazione priva la cervice di una certa quantità di tessuto, lasciando
una cicatrice più o meno evidente. Tali esiti possono incidere sulla
gravidanza e il parto in vario modo. Nel caso di un'asportazione di un cono
molto grosso può effettivamente residuare una incontinenza cervicale,
mentre al contrario un cono piccolo può non avere influenza alcuna. A questo
però si aggiunge la cicatrice, che può conferire alla cervice una maggiore
rigidità che può addirittura ostacolare le normali modifiche dinamiche del
collo che precedono il parto. Quindi come vede sono possibili tutte le
ipotesi, addirittura di significato diametralmente opposto. Non le resta che
affidarsi al suo ginecologo, che meglio di chiunque altro, potendola
visitare, saprà valutare cosa è meglio fare. Cordiali saluti.