CMV: IgG e IgM positivi

Buonasera, temo di farle una domanda piuttosto comune ma probabilmente le future mamme vivono tutte le stesse ansie e paure e necessitano lo stesso tipo di conforto. Sono alla 15 settimana di gravidanza (scoperta solo la settimana scorsa) e quindi ho appena fatto gli esami del sangue. Risulta, per quanto riguarda il CMV IgG positivo di 7,3 (positivo se maggiore di 0,6 per il laboratorio) e IgM positivo di 31 (il laboratorio indica dubbio tra 20 e 30 e positivo superiore a 30). Questo significa che ho in corso l'infezione e devo temere per il mio bambino oppure che l'ho avuta in tempi passati ed ora ho una leggera riattivazione? La ringrazio per la sua cortese attenzione e la ringrazio se riterrà di darmi una risposta. Saluti

Gentile signora Laura, penso sia esatta la sua seconda affermazione e in pratica che l’infezione l’abbia colpita nel passato e che ora abbia una riattivazione. In effetti, la diagnosi di una sicura infezione in atto si pone in base ad un aumento di quattro volte il titolo anticorpale od in base al reperto d’escrezione del virus. Per sua maggior tranquillità consiglierei di ripetere l’esame ogni mese fino al termine. Auguri.