CMV: alternanza di test negativi e dubbi

Egregio Dr. Annona,

le ho scritto tempo fa (21 genn.) per avere informazioni e delucidazioni riguardo al CMV di cui mia moglie è risultata positiva. Lei molto gentilmente, oltre a rassicurarci un po', nella sua risposta mi fa a sua volta 2 domande: perché mia moglie ha ripetuto a distanza di poco tempo i test e se aveva fatto un controllo completo delle IgG, IgM, IgA e IgG Avidity. I test sono stati ripetuti dopo un breve intervallo perché il nostro ginecologo voleva essere certo della positività; mia moglie non ha mai fatto i controlli per l'IgA e per l'IgG Avidity mentre gli altri valori sono questi: 11/12/2002 (5° mese) CMV negativo per IgG ed IgM; 08/01/2003 IgM leggermente positivo, IgG negativo; 10/01/2003 IgG dubbio, IgM 1,65. Gradiremmo sapere cosa ne pensa. Aspettando una sua gentile risposta la salutiamo ringraziandola per il suo aiuto e per il tempo che molto cortesemente ci dedica. A presto. P.S.: ora mia moglie è entrata nel 7° mese e avrà un'ecografia morfologica di II livello il 12 febbraio.

Gentili Vincenzo e Rosa,
i valori che mi riportate sono comunque molto bassi, il che può spiegare l'alternarsi di test negativi e dubbi. Non vi resta che ripetere nel tempo il test, con intervalli di almeno 15 giorni, per non più di due mesi, sperando di non trovare un innalzamento dei valori, il che si spiegherebbe con un'infezione molto recente, ma ne dubito. Cordiali saluti.