Ciclo con cerazette

Gent.mi dottori, a settembre 2012 ho partorito con taglio cesareo il mio primo figlio, a novembre 2012 alla visita di controllo il ginecologo mi ha prescritto Cerazette dicendo di assumerla finché non avrei smesso di allattare e che nel frattempo il ciclo mestruale non mi sarebbe tornato. Effettivamente io non ho più avuto nulla, ora però a distanza di quasi un anno dall'inizio dell'assunzione di Cerazette ho avvertito alcuni giorni fa dei dolori di tipo mestruale e sono comparse delle perdite non molto abbondanti ma persistenti, non so se definirlo un vero e proprio ciclo. Al momento io sto ancora allattando, ovviamente meno perchè il bambino ha ormai 13 mesi, e durante l'assunzione di questa scatola di pillola mi è capitato di assumere alcune compresse in ritardo limite di 12 ore ed una sola volta di assumere una pillola distrattamente con abbondante anticipo ossia di domenica mattina anziché di domenica sera, e poi ho ripreso normalmente da lunedì sera (questo è capitato all'incirca una decina di giorni prima). La mia domanda è se è normale la ricomparsa di questa mestruazione/perdite o se invece può essere legato ad altro. E se riducendo l'allattamento la Cerazette continua a fare sempre il suo normale effetto. Grazie.

Gentile signora,
anche se la lattazione diminuisce, l'effetto contraccettivo di Cerazette permane; la ricomparsa delle perdite similmestruali è normale anche durante l'uso di tale pillola, ma diventa più probabile se, diminuendo la prolattina, i suoi eventi ormonali ciclici tornano ad essere regolari. Cordiali saluti.