Biometria fetale, golf ball e dolicocefalia

Gentili dottori,ho 27 anni e sono alla 26^ settimana della terza gravidanza; la prima interrotta volontariamente a 21 sett. perché il feto era affetto
da achiria, la seconda interrotta a 8 sett. per un aborto spontaneo. Ora
sono preoccupata per alcune cose che sono state riscontrate con i controlli
che ho effettuato durante questa gravidanza. Fin dalla prima ecografia il
medico mi ha detto che era una gravidanza iniziata in ritardo. A 13 sett. ho fatto la traslucenza nucale risultata regolare (rischio di cromosomopatia da
1/1286 a 1/5787); in questa sede mi hanno detto che la biometria fetale è più piccola di nove giorni il resto tutto ok. A 20 sett. ho fatto l'ecografia morfostrutturale dove permane la biometria di 9 gg. più piccola e dove mi hanno segnalato un'iperecogenicità di corda tendinea cardiaca (golf ball) e mi hanno
detto che in assenza di anomalie associate non ha significato patologico. A 22
sett. in un’altra sede ho voluto ripetere la morfostrutturale e qui mi hanno segnalato la dolicocefalia (DBP:47 mm. DTC: 21 mm. CA:160 mm. LF:36 mm. LO:33 mm.)
e la biometria fetale non di 9 gg. più piccola ma di undici e non mi hanno detto niente riguardo al problema precedentemente riscontrato (golf ball). Volevo sapere che problemi può avere il bambino e se devo fare altri controlli e se la dolicocefalia unita al golf ball indica anomalie gravi, vi prego di
rispondermi presto perché sono molto in ansia, vi ringrazio anticipatamente.

Gentile Sig.ra,
innanzitutto complimenti ai colleghi che sono stati in grado di distinguere,
a 22 settimane, una differenza della biometria di 11 giorni da una di 9.
Tornando seri, mi sento di poterla tranquillizzare. Se una gravidanza inizia
un po' più tardi di quanto si possa stabilire guardando solo l'ultima
mestruazione, tale differenza, rilevabile con precisione solo al primo
trimestre, rimarrà tale per tutta la gravidanza fino alla data del parto. Le
considerazioni sulla golf ball sono corrette. Come è anche possibile che
esami successivi possano non evidenziarla. La dolicocefalia entro certi
limiti è fisiologica ed esprime solo una particolare conformazione della
testa, un po' allungata piuttosto che rotonda, carattere ereditario spesso
presente in uno dei genitori. Per valutarla però occorre considerare anche
il diametro occipito-frontale e la circonferenza cranica, che non mi
riporta. Non vada girando troppo. Una volta riposta la sua fiducia in uno
specialista... si fidi di lui. Cordiali saluti.