02/09/2014
Registrati alle settimane di gravidanza

Il Medico Risponde

L'andrologo risponde

a cura del Prof. Alessandro Natali 
Specialista in Urologia - Andrologia


Esame liquido seminale

(28/10/2013 - 19:02)

Gentile dottore, purtroppo nel 2010 ho avuto due aborti e da quel momento non sono più rimasta incinta. Io sono stata in questi anni sotto monitoraggio eco grafico con cure anche ormonali e il mio ginecologo dice che è tutto nella norma. Mio marito nel 2011 fede un esame del liquido seminale e il ginecologo ha sempre detto che era tutto nella norma. Io è mio marito però iniziamo ad avere dei dubbi circa l esito degli esami. Riporto di seguito i risultati: Conta totale degli spermatozoi dotati di mobilità progressiva: 5.148.000 Indice seminale: 4.5 Volume dell'eiaculato: 2.0 Mobilità a 2 ore: 50 Movimenti progressivi rettilinei: 26 Concentrazione nemaspermica 19.800.00 Agglutinazione nemaspermica: minore del 10% Morfologia 50 Leucociti: 1350 Coagulazione presente Viscosità normale Liquefazione a 30' completa Ph 7.5 Mobilità Spermatozoaria: Dopo 45' Totale 50%; tipo a 10%; tipo b 16%; tipo c 20%; tipo d 54%; Dopo 120' Totale 50%; tipo a 10%; tipo b 16%; tipo c 18%; tipo d 56%; Dopo 180'' Totale 20%; tipo a 6%; tipo b 14%;tipo c 17%; tipo d 63%. Esame morfologico su striscio colorato: Spermatozoi normali 50%- irregolarità abnormi: irregolarità testa 39%; irregolarità midpiece- coda 37%; irregolarità di entrambi 24%. Il nostro prossimo passo sarà l'inseminazione intrauterina. Si sperava di una riuscita naturale come già era avvenuta nelle due precedenti gravidanze. La ringrazio anticipatamente per la sua risposta

P e F

Consiglierei di eseguire almeno altri 2 Spermiogrammi a distanza di 15-20 gg l'uno dall'altro e se si confermassero i dati con problemi di carattere qualitativo e quantitativo degli spermatozoi, prima di procedere ad inseminazioni, consulterei un uro-Andrologo. Auguri


Prof. Alessandro Natali
Uro-Andrologo - Firenze