Amniocentesi: perché sconsiglia di farla così tardi?

Egr. dottore
vorrei un Suo parere su una questione che non mi fa dormire la notte. Ho quasi 36 anni e sono incinta alla 15esima settimana. Ero abbastanza decisa
a fare l'amniocentesi, ma poi mi sono sottoposta al test di screening per la translucenza nucale e il risultato è stato di 1:462 (alla mia età sarebbe
di 1:337). Il commento in calce al foglio che mi hanno consegnato è il seguente: "il rischio è inferiore a quello consigliato per la
determinazione del cariotipo fetale". A questo punto non so più che fare, anche perché ho subito un aborto pochi mesi fa e non vorrei ripetere l'esperienza.
Premetto che non ho casi di anomalie congenite in famiglia. Un'altra domanda: non sapendo cosa fare, ho fissato comunque per l'amniocentesi, che verrebbe fatta a 17 settimane e mezzo; ho visto che
lei. Come mai, aumentano forse i rischi? È il caso che mi rivolga a una struttura privata per anticipare i tempi? La prego di rispondermi perché sono veramente angosciata! Comunque grazie

Egregia Signora Anna,
fare il prelievo di liquido amniotico alla 17° sett. non comporta rischi
maggiori, io sconsiglio di farla alla 16° perché se nel caso si volesse
interrompere la gravidanza c'è un margine di tempo in più.
Direi che ormai è troppo tardi per avere un nuovo appuntamento anche
privato, lo faccia in una struttura pubblica.
Auguri