Sardegna

Sardegna: Centri autorizzati che applicano le tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA).
Sardegna

Sardegna

Centri autorizzati che applicano le tecniche di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA):

Casa di Cura Policlinico Città di Quartu
Via Silesu, 10 – 09045 – Quartu Sant’Elena – CA
Livello centro: II
Telefono: 070/810116
Responsabile: Dott. Gandolfi Andrea
Tipo di servizio: Privato convenzionato
Inizio attività: 2006

 

Centro per la Diagnosi e Cura della sterilità di Coppia – Università degli Studi di Cagliari – Ospedale S. Giovanni di Dio di Cagliari
Via Ospedale, 46 – c/o Ospedale San Giovanni di Dio – 09124 – Cagliari – CA
Livello centro: III
Telefono: 070652797-0706092467
Responsabile: Dott.ssa Ajossa Silvia
Tipo di servizio: Pubblico
Inizio attività: 1990

 

Servizio Ostetricia e Ginecologia – Diagnosi Prenatale e Preimpianto – Opedale Regionale per le Microcitemico di Cagliari
Via Jenner, s.n. – c/o P.O.Microcitemico – 09121 – Cagliari – CA
Livello centro: II
Telefono: 070/6095547
Responsabile: Dott. Monni Giovanni
Tipo di servizio: Pubblico
Inizio attività: 1993

 

Centro per PMA – Istituto di Ginecologia e Ostetricia – Ospedale SS. Annunziata di Sassari – Università di Sassari
Viale San Pietro, 12 – 07100 – Sassari – SS
Livello centro: III
Telefono: 079/228260
Responsabile: Prof. Dessole Salvatore
Tipo di servizio: Pubblico
Inizio attività: 1993

 

Centri di livello I

Le tecniche di primo livello sono le tecniche più semplici, quelle che si attuano dopo un periodo di rapporti mirati senza successo, attraverso inseminazione artificiale con seme fresco omologo (= del marito) semplicemente introdotto in utero. Queste comprendono l’inseminazione intrauterina (IUI) intraperitoneale (IPI), intracervicale (ICI).

Centri di II e III livello

Le tecniche di secondo e terzo livello sono tecniche che prevedono una fecondazione al di fuori del corpo della donna, quindi “in vitro”, cioè vengono prelevati ovociti e sperma e vengono messi a contatto in provetta per ottenere embrioni (un massimo di tre, secondo la legge 40), che vengono poi trasferiti in utero per impianto e avvio della gravidanza; per questo gli ovociti devono essere prelevati dall’ovaio. Le più note ed usate sono la FIV-ET cioè la Fecondazione In Vitro e Trasferimento dell’Embrione e la ICSI, cioè la inseminazione intracitoplasmatica dello spermatozoo.