Cameretta di design: 5 stili di tendenza

Cameretta di design: 5 stili di tendenza

Accogliente, sicura e facile da rimettere in ordine: la cameretta di un bambino deve rispondere a una serie di requisiti fondamentali dal punto di vista pratico. Ma anche l’occhio, si sa, vuole la sua parte, e i bimbi piccoli hanno le idee sempre più chiare in fatto di gusti personali, abbigliamento e preferenze d’arredo. Ecco allora qualche ispirazione per arredare una cameretta di design seguendo 5 stili di tendenza.

La cameretta nordica

Sempre più in voga negli ultimi anni, molto adatto anche ai neonati, lo stile nordico si basa su legno chiaro e non trattato, mobili e complementi bianchi, tessili in fibre naturali e grezze. Le camerette di design in stile nordico sono luminose ed essenziali, rimandano agli elementi naturali e favoriscono il relax e la calma. Le fantasie per lenzuola, tende, tappeti e tessili vari sono semplici, e prediligono righe e forme geometriche.

La cameretta “vecchia marina”

Un grande classico che non passa mai di moda: mappe vintage alle pareti, bauli e cassapanche ai piedi dei letti, decorazioni a tema. I colori classici rimandano alle vecchie navi mercantili e alle sfumature del mare: bianco, blu e legno in toni caldi. Ancore e nodi marinari sono perfetti per tappezzerie e piccoli complementi, mentre conchiglie, vecchi cannocchiali e modellini di galeoni completano l’atmosfera.

La cameretta Montessori

Più che uno stile di arredamento, è una filosofia educativa, che prevede che il bambino sia messo nelle condizioni di “fare da solo” fin dalla più tenera età. Armadi, cassettiere, contenitori dei giocattoli e sedute sono dunque di uso sicuro e facile accesso, il più possibile ad altezza di bimbo. La libreria è frontale, con mensole ed espositori che permettano al piccolo lettore di scegliere personalmente i libri guardando le copertine. Il lettino non ha i piedi, così che il bambino possa salire e scendere in autonomia. I colori sono semplici e rilassanti.

La cameretta shabby chic

Un vero tormentone degli ultimi anni. Di ispirazione retrò, lo stile shabby chic punta soprattutto sul bianco e sui colori neutri. Via libera a righe e pois, ma anche il patchwork si presta molto bene per ricreare una vera atmosfera shabby. Cuscini in abbondanza, cornici, cofanetti fai da te e adesivi murali minimali possono completare la decorazione della cameretta. Chi se la sente può cimentarsi con tecniche come il decoupage o il restauro di cassapanche e altri vecchi mobili in stile shabby.

La cameretta in stile jungle

Di grande tendenza quest’anno, si basa su stampe con foglie e motivi floreali, oppure su tessuti animalier. Lo stile può essere completato con mobili e complementi d’arredo di ispirazione esotica, peluche di animali selvaggi, decorazioni in legno e altri materiali naturali. La cameretta di design in stile jungle è ideale per piccoli esploratori che amano la natura.