featured image

Gravidanza: tutti i benefici sul corpo

Tutte le donne probabilmente conoscono i fastidi della gravidanza, tra nausee mattutine, bruciore di stomaco, stanchezza, smagliature e crampi alle gambe, in meno sanno che esiste una serie di benefici sul corpo provenienti da questa condizione. In base agli studi sull’argomento, molte donne si sentono positive e vibranti durante il secondo e terzo trimestre, anche se per dimenticarlo bastano quei giorni in cui alzarsi dal letto diventa difficile. Ecco alcuni dei meravigliosi cambiamenti che avvengono nel corpo in gravidanza, di cui spesso si beneficia per molto tempo dopo il parto.

La salute diventa un’abitudine. La gravidanza costringe molte donne a inserire dei cambiamenti nella quotidianità e ad abbandonare le cattive abitudini: restare incinta, per esempio, è uno dei metodi più efficaci per smettere di fumare. Spesso è anche una buona scusa per fare movimento all’aria aperta, per iniziare la ginnastica e intraprendere uno stile di vita più sano. Le donne con diabete (di tipo I e II), per fare un altro esempio, imparano in questi 9 mesi a gestire meglio la loro malattia.

Si attenuano i dolori del ciclo. Prima o poi, dopo il parto e l’allattamento al seno, il ciclo mestruale riprende il suo corso. Ma c’è un effetto collaterale positivo al varco: un minor numero di crampi e fastidiosi dolori, che in alcuni casi cessano definitivamente.

Si riduce il rischio di cancro. Recenti studi riportano che la gravidanza può essere una protezione efficace contro il cancro al seno e alle ovaie, e addirittura che più gravidanze si hanno e maggiore è l’effetto benefico, che sarebbe dato anche dall’allattamento al seno per più di tre mesi. Un’ipotesi suggerisce che siano le ovulazioni in meno a ridurre le possibilità di sviluppare il tumore al seno o alle ovaie.

I sensi si intensificano. Lo stesso meccanismo che nei primi mesi di gravidanza crea ipersensibilità e nausea, nei mesi successivi regala uno sviluppo dei sensi: i profumi sono più intensi, i gusti più saporiti. Forse, secondo i ricercatori, si tratta di un meccanismo che può aiutare a evitare istintivamente sostanze pericolose, come l’alcool, il tabacco e il fumo passivo.

Il sesso migliora durante la gravidanza. Specialmente durante il secondo trimestre di gravidanza c’è un aumento del flusso di sangue nella zona pelvica: il risultato è una maggiore sensibilità durante il sesso e una maggiore probabilità di raggiungere l’orgasmo. Non preoccupatevi di danneggiare il feto: fino a quando la gravidanza si svolge nella norma sentitevi libere di godere dell’intimità.

Insomma, oltre a un bambino in arrivo, la gravidanza porta molti effetti positivi, tra cui è impossibile non annoverare anche la rinnovata fiducia in sé, nel proprio corpo e nell’avvenire.

 

condivisioni & piace a mamme