Sono un dirigente medico di I livello in attesa…

Sono un dirigente medico di I livello e lavoro in una struttura
ospedaliera pubblica. Premetto che il mio contratto prevede un periodo di
prova di sei mesi e trascorso il primo sono rimasta incinta. La mia
gravidanza potrebbe essere a rischio, e problematica perchè ho malesseri
continui. Inoltre dovrò procedere con l'amniocentesi e mi è stato
prescritto un periodo di sette giorni di riposo. Questo periodo come anche
le assenze certificate perchè non mi sento bene per svolgere il mio
lavoro, sono da considerarsi malattia a tutti gli effetti, con conseguente
decurtazione parziale dello stipendio o sono da considerarsi inerenti alla
maternità?

Salve, partendo dal presupposto che la maternità, in costanza di rapporto
di lavoro viene sempre tutelata, non risulta chiaro quale tipo di contratto:
a convenzione, a ruolo azienda usl, ..... se il ginecologo ha consigliato
sette giorni di riposo, ritengo che si configuri malattia (con decurtazioni,
ecc..), se invece si tratta di gravidanza a rischio allora no. Cordiali saluti