Quando fai un bambino perdi il lavoro!

Buongiorno, mi chiamo Daysi, lavoro in fabbrica piccola con 8 dipendenti,
ero
in maternità obbligatoria e poi facoltativa fino al 9 di maggio 2010,
per
carenza di lavoro il mio datore di lavoro mi ha costretto a finire tutte le ferie
e
permessi maturati che finivano il 12 di luglio, a questa data lui non ha
voluto lasciarmi tornare al lavoro con la scusa che non c'è lavoro, mi
ha invitato a trovarmi un altro lavoro. Adesso sono in aspettativa fino a
metà settembre, però lui mi ha già detto che non c'è lavoro. Può farmi
questo, visto che la mia bimba ha più di un anno? Nel frattempo, dopo di
me
ha assunto 2 persone. Come mi devo comportare? Io non intendo licenziarmi
perché perdo la disoccupazione. Dicono che in Italia si fanno pochi
bambini, ti credo, quando ne fai uno perdi il lavoro!

Gentile Daysi, poiché la sua bambina ha superato l'anno di età, il suo datore
di lavoro può licenziarla. Tenga però conto che il licenziamento in Italia non
può essere intimato senza una ragione giustificativa dello stesso. La invito a
rivolgersi ad un sindacato e a non licenziarsi per nessuna ragione, proprio in
virtù dell'eventuale perdita della disoccupazione eventuale a lei spettante.
Cordialmente