Maternità – contratto di apprendistato

Buongiorno, sono una lavoratrice apprendista presso azienda privata, le
mansioni che svolgo a lavoro sono di ufficio pertanto potrei continuare a
lavorare, ma sabato u.s., ho saputo che la mia gravidanza è a rischio e
pertanto dovrei stare a casa.
Quello che vorrei gentilmente sapere è:
1) il mio contratto si "congela" comunque anche sotto ispettorato?
2) il mio contratto scade il 04/05/2012 e io partorisco i primi di
ottobre; devo comunque rientrare prima della scadenza del contratto o
posso tornare dopo e da li ripartirà il contratto?
3) dato che il contratto si congela, al mio ritorno non potranno mandarmi
via comunque, per nessun motivo?
4) dopo il parto, oltre ai tre mesi di maternità obbligatoria che mi
spettano, cosa altro posso prendere a condizione che lo stipendio mi
venga pagato per intero?
5) durante il periodo di ispettorato, lo stipendio mi viene pagato per
intero?
6) durante il periodo di ispettorato o durante quello che mi prenderò
oltre la maternità obbligatoria (dopo il parto) i contributi mi vengono
versati?
Grazie mille.

Gentile Utente, il contratto di apprendistato resta, effettivamente,
"congelato" per tutta la durata della maternità anticipata, obbligatoria e,
ove richiesta, facoltativa, ed al rientro al lavoro della lavoratrice madre
esso riprende il suo naturale decorso. I periodi di astensione obbligatoria
e facoltativa dal lavoro, ossia utilizzando il congedo di maternità e
parentale, non si computano ai fini della durata del contratto di
apprendistato, così come prevede il T.U. di cui al decreto n. 151/2001. Le
ricordo che durante la maternità anticipata la lavoratrice non è soggetta ad
alcun controllo medico da parte del datore di lavoro né tantomeno dell'INPS
e percepisce l'80% della retribuzione a carico dell'INPS con integrazione,
prevista da quasi tutti i contratti collettivi, del restante 20% a carico
del datore di lavoro. Cordiali saluti,