Maternità anticipata o cassa integrazione straordinaria in deroga?

Salve, sono in maternità anticipata per gravidanza a rischio ma non sto
percependo lo stipendio da mesi perché la mia azienda è in crisi. L'inps
mi dice che non posso avere direttamente l'indennità perché non può
bypassare l'azienda prima del suo fallimento. Ma è vero??
Inoltre da qualche giorno i sindacati hanno ottenuto la cassa integrazione
straordinaria in deroga, a questo punto mi chiedo se mi converrebbe
rinunciare alla maternità per la cassa integrazione (tanto anche in
quest'ultimo caso non lavorerei) in pratica mi chiedo se economicamente è
più conveniente l'indennità della maternità o della cassa integrazione? ed
è vero che l'inps non può anticipare l'indennità di maternità direttamente
al lavoratore?
Sarei grata di una vostra risposta perché finora le risposte che ho avuto
sono state contrastanti tra loro, anche perché vivo in Sicilia!

Gentile Signora, l'indennità di maternità, generalmente, per i lavoratori dipendenti è anticipata in busta paga dal datore di lavoro. Solo ed esclusivamente per alcune tipologie di lavoratori ( es. operai agricoli, colf e badanti, lavoratori stagionali, disoccupati o sospesi, iscritti alla Gestione Separata), l'indennità è corrisposta direttamente dall'Inps secondo le modalità di pagamento indicata nella domanda (bonifico postale o accredito sul conto corrente bancario o postale). Nel caso dei crediti di lavoro, diversi dal Tfr, interviene un Fondo gestito dall'Inps che va a sostituire il datore di lavoro insolvente. Il Fondo interviene solo ed esclusivamente in casi particolari previsti dalla normativa di riferimento quali fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo e amministrazione finanziaria. Tele Fondo interviene a condizione che il lavoratore dimostri l'insufficienza del patrimonio del datore di lavoro mediante l'esperimento di azioni esecutive individuali.
Nella sua specifica situazione, bisogna precisare e sottolineare che, l'indennità di maternità prevale ad ogni modo sull'eventuale conferma ed approvazione da parte dei sindacati della Cig.
Dal punto di vista economico l'indennità di maternità pagata dall'Inps alle lavoratrici dipendenti è pari all'80% della retribuzione media globale giornaliera percepita nell'ultimo mese di lavoro.
Le auguro ogni miglior cosa!
Cordiali saluti,