Listeriosi

Sono alla 24° settimana della mia seconda gravidanza e ho scoperto solo adesso l'esistenza della listeriosi. Il mio problema è questo: nella 14° settimana di gravidanza io e mia
figlia abbiamo avuto un'influenza simile ad un'intossicazione alimentare con
mal
di testa, febbre, disturbi all'apparato gastrointestinale (mia figlia ha
avuto anche mal di gola e una pustola con pus sul dito pollice). A me è durata due giorni e non ho assunto farmaci. Da allora ho fatto due ecografie e tutto è risultato normale. Quello che desidero sapere è: se si fosse trattato di listeriosi è
possibile che il bambino che aspetto ne sia stato infettato e che non appaiano segni dell'infezione dall'ecografia? Inoltre: a questo punto cosa posso fare
per sapere se era listeriosi? Sono molto preoccupata e non riesco più a vivere serenamente la mia
attesa.

Gentile signora Floriana, i pericoli per il figlio dovrebbero essere superati.
Esiste, tuttavia, ancora un rischio al momento del parto, se ancora in vagina
fosse presente la Listeria. Per tale ragione consiglierei un tampone vaginale
da effettuarsi allo stato attuale e poi un altro poco prima della data prevista
del parto. Se la Listeria fosse presente si praticherà un Taglio Cesareo.
Auguri.