Licenziamento e adozione internazionale

Buongiorno, sono impiegata dipendente presso industria metalmeccanica.
Ora sono in cassa integrazione. Sono in attesa di abbinamento per
adozione internazionale (già pagato Ente, etc.. siamo cioè in attesa che
l'ente ci chiami dicendoci il nome del bimbo/a).
Quando mi conviene comunicare l'adozione internazionale all'azienda al
fine di tutelarmi dai possibili licenziamenti?
Grazie mille

Gentile Michela, in caso di adozione, anche internazionale, o di affidamento
la legge prevede il diritto al congedo obbligatorio di maternità ed a quello
di paternità nei casi consentiti, dal momento dell’entrata del figlio/a nel
nucleo familiare. Inoltre vige il divieto di licenziamento della lavoratrice
dall'inizio dell'inserimento del bambino nella famiglia e fino al termine
del primo anno. Qualora Lei comunicasse l'adozione del minore alla Sua
azienda, non potrebbe essere sospesa, né licenziata per tale ragione.
Cordiali saluti.