La mia datrice di lavoro ha smesso di pagarmi!

Gentile esperto, le illustro la mia situazione, sicura di un
cortese riscontro.
Lavoravo presso un negozio di abbigliamento con contratto a tempo
determinato di un anno in qualità di commessa. Dal mese di giugno 2007
ho saputo di aspettare un bambino, cosa che ho immediatamente comunicato
alla mia datrice di lavoro. Nel mese di settembre per delle
complicazioni la mia ginecologa per gravidanza a rischio aborto emette
un certificato medico in merito per riposo e cure, che immediatamente
trasmettevo all'INPS competente (unitamente allo specifico modulo MAT)
ed alla mia datrice di lavoro. Dal mese di settembre la mia datrice di
lavoro poiché non potevo andare al lavoro ha smesso di pagarmi le
mensilità sostenendo che mi avrebbe pagato l'INPS o l'Ispettorato del
lavoro, ma ad oggi non ho ricevuto nulla, ne nessuna comunicazione.
Preciso che entrerò in maternità nel mese di febbraio atteso che la data
del presunto parto è il 04.04.2008.
Come devo procedere? Questi mesi (settembre, ottobre, novembre, dicembre
e gennaio) mi verranno davvero pagati dall'INPS? Ringrazio anticipatamente porgendo distinti saluti.

Buonasera, in merito al quesito da lei posto ritengo sia opportuno verificare (con estrema urgenza) se le domande e la documentazione medica sono state eseguite correttamente. Quando lei dice... “Nel mese di settembre per delle complicazioni la mia ginecologa per gravidanza a rischio aborto emette un certificato medico in merito per riposo e cure”, che cosa intende? Ha presentato relativa domanda alla Direzione Provinciale del lavoro (Ispettorato del Lavoro)? È importante verificare questi passaggi per fare valere i suoi diritti (anche in relazione all'indennità economica). Cordialmente