Interdizione e visita fiscale

Salve. Ho richiesto l'interdizione dal lavoro per gravidanza a rischio (sono al terzo mese) ma solo per un mese. Siccome ho presentato alla
Direz. Provinc. Lavoro il certificato del medico privato mi hanno detto che
sono soggetta a visita fiscale. Dunque non posso neanche uscire per
passeggiare? Inoltre il mio datore di lavoro (amministrazione pubblica), al
quale ho consegnato la ricevuta dell'istanza presentata alla DPL mi dice
che se non produco un certificato medico mi segneranno FERIE!! Ma io il
certificato originale l'ho dato alla DPL e dunque ho solo una copia. Che
devo fare? Grazie

Salve, la procedura per richiedere la maternità anticipata consta nel presentare al servizio Ispettivo della Direzione Provinciale del Lavoro la certificazione di un medico che può essere pubblico oppure privato, in questo ultimo caso il Distretto Sanitario di appartenenza esaminerà l’istanza, previo rilascio di una ricevuta in duplice copia (una per il datore di lavoro), in cui si attesta la richiesta di maternità anticipata. La pratica sarà evasa entro 7 giorni dalla Sua domanda. Pertanto ritengo che Lei sia soggetta a visita fiscale solo fino a quando non riceverà l’approvazione della DPL e il provvedimento non sarà definitivo. Cordiali saluti.