Febbre altissima: può aver causato danni al feto?

Buongiorno, sono in attesa di 4 settimane, 2 gg fa ho avuto la
febbre altissima 39.5. Il mio gine mi ha detto di prendere una supposta per la febbre che poi è scesa. La mia preoccupazione cmq rimane se queste 8 ore
di febbre altissima (causata da un colpo d'aria) potrebbero aver causato
danni al feto? Inoltre la mia gravidanza è stata diagnosticata con minaccia d'aborto
quindi vorrei evitare amniocentesi, ci sono altri esami ugualmente sicuri per verificare se il bambino sia sano? Dimenticavo la mia età 35. La ringrazio per la gentilezza

Gentile Celeste,
la febbre e le virosi in genere possono determinare problemi in gravidanza.
Tuttavia in epoche così precoci vale la legge del tutto o nulla: se danno
c'è stato, di solito è massivo e quindi il risultato può essere un aborto;
altrimenti nulla. La minaccia d'aborto non costituisce controindicazione
all'amniocentesi a meno che non sia presente al momento della puntura. Se
non avrà più perdite ematiche può tranquillamente farla senza che i rischi
aumentino. Se per lei è importante conoscere il cariotipo del feto ed
escludere con sicurezza la presenza di anomalie cromosomiche, non vi è altro
da fare che non la villocentesi o l'amniocentesi. Tutti gli altri test
(translucenza nucale, ultrascreen, tritest) sono solo per effettuare
screening e non per ottenere una diagnosi. Cordiali saluti.