È pericoloso il parto naturale e l’allattamento in caso di forte miopia?

Egregio dottore, vorrei porle alcune domande: 1) ho subito un aborto spontaneo alla 9° settimana senza necessità di raschiamento, l'embrione non si era sviluppato ed era rimasto fermo alla 6° settimana, la mia ginecologa ha detto che è una cosa normale che capita
a molte donne e non devo assolutamente preoccuparmi per una prossima gravidanza, è vero??? Può essere stato semplicemente un caso (l'embrione
non era sano e la natura ha provveduto....) o ci sono dei problemi e prima di affrontare una successiva gravidanza sarebbe il caso di fare degli esami??? Nella prossima gravidanza sarebbe il caso di fare l'amniocentesi anziché la traslucenza nucale??? (ho 32 anni e nessun caso di malattie genetiche in famiglia) 2) avevo già posto questa domanda quando ero ancora incinta ma purtroppo non ho ricevuto risposta, è pericoloso il parto naturale e l'allattamento in caso di forte miopia??
La ringrazio per una sua gentile risposta. Cordiali saluti

Gentile signora Ida,
per rispondere alla prima domanda con sicurezza, bisognerebbe conoscere meglio
il suo caso ma, in ogni modo, dopo il prima aborto, non occorre drammatizzare.
L'amniocentesi, esame invasivo e non privo di rischi (eventuale aborto)
è praticato solo dopo che il Tri-test e la translucenza nucale abbiano
dato una positività. La risposta alla seconda domanda dipende dal grado
di miopia, che, se fosse elevato, controindicherebbe l'allattamento. Auguri