Dubbio su citomegalovirus post analisi avidità