featured image

Marta Fovana: la mia storia!

marta-cvEccomi: nata il 5 febbraio 1976 (acquario) ad Omegna (una piccola città  chiusa tra lago e montagne), una laurea in filosofia con orientamento psicologico ed una passione per lo sport.

Ho avuto la fortuna di iniziare a fare attività  fisica fin da piccola. I miei genitori e i miei nonni mi hanno fatto praticare di tutto: judo, tennis, pallavolo, equitazione, corsa, nuoto, subacquea’ e chi più ne ha ne metta, ma due sono stati gli incontri “fatali”: la danza classica e la bicicletta.

Vi chiederete: cosa hanno in comune danza e bike? Apparentemente nulla ed anch’io un po’ di anni fa avrei risposto nello stesso modo. Ed invece no! Il filo che le unisce è il RITMO. Il gesto della pedalata è di per sé un ballo e ben lo può capire chi ha visto Contador (simpatico o antipatico che sia) al Giro d´Italia.

Nel 2005, per puro caso, iniziai a frequentare un corso di spinning. Da qui iniziò tutto. Lo spinning, dimostrandolo in modo esplicito, mi fece capire come la pedalata possa essere vista in chiave ritmica. Così le mie due passioni si unirono, ed è questo il motivo per cui ogni giorno sono entusiasta di salire sulla

bici come se fosse il primo. Diventai istruttore spinning. Dopo qualche anno iniziai anche ad insegnare walking.

Ma la ginnastica per le mamme?!

Fino allo scorso anno non avrei mai pensato di intraprendere questa attività , poi un’improvvisa gravidanza mi ha “messo alle strette” e mi ha fatto scoprire questo sorprendente mondo. Purtroppo era una gravidanza tubarica, ma in quei pochi giorni che passarono dalla positività  del test alla bruttissima notizia, erano già  insorti mille dubbi sulla pratica sportiva: stare ferma per me sarebbe stato un dramma, ma muovermi cosa avrebbe comportato per il mio bimbo? Quale attività  avrei potuto fare? Quali esercizi? Come? Per quanto tempo?’¦

Rielaborato e superato l’accaduto, ho deciso di frequentare un corso di ginnastica per donne in gravidanza, perché sono stati sufficienti quei pochi giorni per capire il bisogno di molte donne di trovare qualcuno che possa dare una risposta competente alle loro esigenze, alle loro domande ed alle loro perplessità .

Essendo un argomento “caro”, l’ho approfondito anche attraverso testi americani, dove l’esperienza in tale settore è di gran lunga superiore rispetto a quella italiana.

Così è nato il programma Mamma in forma.

E la laurea? La filosofia e la psicologia sono potenti “strumenti” che l’uomo ha a disposizione per affrontare e superare gli ostacoli che inevitabilmente la vita propone. Forse la laurea non mi ha dato un lavoro, ma sicuramente mi è servita per affrontare la vita in modo più sereno ed equilibrato (almeno così credo!!!).

condivisioni & piace a mamme