featured image

Dott.ssa Laura Perotti

Laura Perotti, Medico Chirurgo.
Laurea in medicina e chirurgia. Iscritta all'Ordine dei Medici di Milano dal 1987. Specialista in Ostetricia e Ginecologia dal 1991.
Dal 1984 ho frequentato la Clinica Ostetrico-Ginecologica dell'Università di Milano diretta dal prof. P.G. Crosignani occupandomi da sempre di diagnostica clinica e strumentale della coppia sterile e di Procreazione Medico Assistita (PMA).
Dal gennaio 2001 svolgo la mia attività solo in ambito privato.

Recapiti:
Sara Riproduzione Assistita
Via Cimarosa 12/4 – 20144 Milano
Tel. 02.43317957 – Fax. 02.48013774
http://www.saraonline.it/

Leggi tutto il cv

Medico Risponde - Andrologo

Infertilità

Gentile Dottore, siamo una coppia di 33 e 38 anni in cerca da c.a. 2 anni di una gravidanza. Viste le difficoltà riscontrate abbiamo deciso di sottoporci a esami di controllo dai quali sono emersi problemi soprattutto per mio marito a livello di liquido seminale. Questi i risultati del primi esami effettuati: PH 8,2–volume 4–N. sperm. 2 mil–Tot. Sperm. 8 mil.–Leucociti numerosi–Batteri presenti–Cell. Epiteliali Presenti–Detriti presenti–Altro: Macrofagi–Motilità progr. a 60’: 0%-Motilità non progr. a 60’: 5%-Immobili a 60’: 95%-Sperm. Normali 5%-Sperm. Anormali 95%-Tampone per Chlamydia Trachomatis positivo–Tamp. Uretrale per germi comuni positivo–F.S.H. 13,4-modesta prostatite–varicocele sx 2° grado e dx 1° grado–cisti renali. A questi è seguita una cura a base di Eritrocina, Riduprost e Omnifert che però non ha portato miglioramenti in quanto lo spermiogramma successivo era peggiorato(n.sperm 1mil-tot.sperm. 4,1 mil). Nuova cura a base di Levoxacin, Zitromax,Riduprost e Omnifert. Questi i risultati dell’ultimo spermiogramma effettuato: PH 8,1–volume2–N. sperm. 9 mil–Tot. Sperm. 18 mil–Leucociti numerosi–Batteri presenti–Cell. Epiteliali Presenti–Detriti presenti–Motilità progr. a 60’: 0%¬-Motilità non progr. a 60’: 70%-Immobili a 60’: 30%-Sperm. Normali 7%-Sperm. Anormali 93%.L’andrologo ha consigliato di proseguire con Omnifert e Best e sottoporsi a intervento di varicocele, mentre il mio ginecologo consiglia di sottoporsi subito ad una IUI ed evitare l’intervento di varicocele. Siamo un po’ confusi, anche perché vista la bassa % di riuscita della IUI, ci piacerebbe sapere se forse vale la pena effettuare l’intervento di varicocele e/o se ci sono cure che secondo lei sarebbe possibile fare per migliorare la situazione prima di effettuare una IUI. Grazie mille.

Medico Risponde - Andrologo

Fecondazione assistita

Salve, volevo sapere se lo sperma è anomalo (leggero) con la fecondazione assistita si possono avere figli? Ci sono farmaci per normalizzare sperma? Mi sa indicare un buon centro? Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Fecondazione artificiale come unica strada percorribile?!

Gentile Dottoressa,io e mio marito da un anno cerchiamo di avere un figlio ma nulla.Abbiamofatto delle analisi e a me è risultata una tuba ostruita e l'altra moltoesile. A questo si aggiunge che mio marito, pur avendo un numero elevatodispermatozoi, li ha lenti (scusate ma non ricordo il termine tecnico).Lamia ginecologa mi ha detto che l'unica soluzione è la fecondazioneartificiale. Potete cortesemente darmi un consiglio anche voi, credetesial'unica strada percorribile? ... Se si, quante possibilità ci sono? Vi ringrazio davvero tanto per l'aiuto. Cordiali Saluti,

Medico Risponde - Ginecologo

Come mai non riesco a rimanere incinta?

Buongiorno, e grazie per la possibilità che ci date di saperne unpo’ di più. Io ho fatto 3 FIVET e 1 ICSI tutte senza un esito positivo, tutte le voltemi hanno sempre detto che gli embrioni erano belli e che le possibilità digravidanza c'erano. Io ho 37 anni, ma stando al parere dei medici il miofisico risponde molto bene alle stimolazioni (a loro dire come se fossipiù giovane di 10 anni)… come mai non riesco a rimanere incinta?

Medico Risponde - Ginecologo

Come mai non rimango incinta, nonostante siamo entrambi molto giovani?

Cara dottoressa Perotti, ho 21 anni e il mio ragazzo 24 da circa5mesi cerchiamo un figlio. Io per 2 anni ho preso la pillola con breviintervalli, ma circa 1 anno fa mi hanno trovato una ciste che per fortunaèandata via da sola, però ho dovuto assumere nuovamente la pillola perseimesi. Da quando l’ho smessa abbiamo iniziato a cercare un figlio ora sonopassati 5 mesi e non c'è ancora nessun risultato, eppure abbiamo rapportiabbastanza mirati. Le mie mestruazioni variano dai 30 ai 32 gg. Come mainonrimango incinta, eppure siamo entrambi molto giovani.La ringrazio in anticipo e le porgo distinti saluti.

Medico Risponde - Ginecologo

Con questi dati avremo la possibilità di concepire un figlio?

Gentile dott.ssa Perotti, ho 30 anni e mio marito 36. Siamo sposati da 2 anni e vorremmo un figlio.Ci stiamo provando da un po' ma ancora non arriva. Mio marito ha subito all'età di 14 e 16 anni 2 interventi di varicocele. Da un recente esame è risultato che il problema si è ripresentato. Dovrà fare di nuovo un intervento, questa volta per via angiografica. Ha già fatto lo spermiogramma e questi sono i risultati: Fluidificazione: Irregolare e ritardata - Spermatozoi: 54.000.000; Totale eiaculato: 172.000.000; Studio della motilità nemaspermica, alla II ora: 10% discinetica, 10% agitazione in loco, alla IV ora: assente; Morfologia nemaspermica: Forme tipiche 13 - Forme giovani 2 - Forme atipiche 85 - Atipie testa 39 - Atipie collo 11 - Atipie composite 28;Leucociti 8/10 p.c.v; Emazie: assenti; Elementi linea germinativa: alcuni; cellule di sfaldamento: alcune; Zone di spermioagglutinazione: alcune specifiche; Si segnala la presenza di flora batterica;Secondo lei, con questi dati avremo la possibilità di concepire un figlio? La cosa potrebbe migliorare con l'intervento o potrebbe invece peggiorare? La ringrazio in anticipo e porgo i miei più cordiali saluti.

Medico Risponde - Ginecologo

Il dosaggio di Puregon era insufficiente?

Buongiorno, ho 35 anni compiuti e dopo 6 mesi di tentativi senza buon fine, io e mio marito ci siamo rivolti ad un centro P.M.A. Dopo esserci sottoposti a tutti gli esami del caso: ormonali, isterosalpingografia, spermiogramma, mi è stato prescritto puregon 50 per 7 gg. con monitoraggi ovulazione a partire dal 3° giorno del ciclo. Il risultato è stato inaspettato in quanto ho continuato ad avere perdite che poi verso il 6°-7° dall'inizio dell'assunzione di puregon sono diventate una vera e propria mestruazione. Il ginecologo che mi seguiva mi ha fatto sospendere la cura, dicendomi che non sapeva dare alcuna spiegazione a quanto successo. Mi ha anche suggerito di aspettare un ciclo e poi di riprendere puregon ma con un dosaggio maggiore. Sono molto perplessa e sinceramente ho perso la fiducia in questo centro. A questo proposito vi chiedo gentilmente di farmi sapere il vostro parere su quanto accaduto. Grazie.

Medico Risponde - Ginecologo

Deficit di Glucosio-6- fosfato deidrogenasi (G6PD)

Gentile dottoressa Perotti,sto facendo gli esami per la fivet, e ho trovato tutto che rientra neiparametri ad eccezione per me e per mio marito questa voce:mio marito: l3-Sg-G6PDH di 17.7 con valori di riferimento 9.9 - 16,4e per me: l3-Sg-G6PDH di 19. 5 con gli stessi valori di riferimento.So che riguarda il favismo, potreste spiegarmi meglio cosa significanoquesti risultati?Ringraziandovi molto.Cordialmente

Medico Risponde - Ginecologo

Seno dolente ed esami per l’infertilità

Salve, cercherò di essere concisa: sono ormai 7 mesi che cerco la gravidanza e non arriva, e da circa un anno appena dopo l'ovulazione comincia a dolermi il seno sx poi dopo 4-5 gg. anche il dx fino all'arrivo del ciclo, è normale? Quali sono i tempi prima di cominciare gli esami sulla fertilità della coppia? Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Terapia con Clomid

Ho 35 anni, da un anno e mezzo sto cercando una gravidanza, gli esami ormonali ripetuti a distanza di 6 mesi risultano nella norma (LH più alto del FSH), come anche l'esame del liquido seminale di mio marito, ho eseguito una isterosalpingografia che risulta regolare. Ora il ginecologo mi proponeuna terapia con il Clomid, e se questo non dà risultati una eventualmente inseminazione. Sto perdendo tempo? Che percentuale di successo posso avere con questa terapia?Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Sto cercando un figlio da 12 anni!

Gentilissima dottoressa Perotti, mi chiamo Daniela ho 34 anni sono sposata da 15 anni e da 12 anni sto cercando un figlio ma nell'arco di questi anni ho avuto 1 gravidanza naturale nel '93 ma si è conclusa con un aborto spontaneo alla 6°settimana con alcuni dubbi che fosse stata una gravidanza perché era stata accertata solo dal test di gravidanza acquistato in farmacia la mia ginecologa mi consigliò di fare degli accertamenti anche perché cercavamo un figlio e non veniva con tanta facilità, ho fatto l'isteroscopia, l'isterosalpingografia, una laparoscopia per vedere se c'erano delle aderenze anche perché nel '91 mi hanno asportato la milza causa un incidente, poi ho fatto tutti gli esami dai dosaggi ormonali alla verifica del sistema immunitario, poi passando a mio marito anche lui ha fatto tutti gli esami del sangue e lo spermiogramma ed è risultato che gli spermatozoi sono un po' lenti, ma ancora nellanorma, nel frattempo nel '98 sono rimasta in cinta ma alla 5° settimana ho avuto un aborto spontaneo la mia ginecologa mi ha consigliato di fare un'inseminazione e l'anno scorso abbiamo fatto una fivet su otto ovociti prelevati nr.7 sono stati fecondati con la tecnica ICSI in quanto gli spermatozoi quel giorno erano lenti, 2 embrioni mi sono stati trasferiti nel luglio 2002 sono rimasta gravida il BHCG era 500 ma dopo 2 giorni ho avuto un aborto spontaneo, quest'anno ad ottobre mi hanno trasferito nr.3 embrioni ma non sono rimasta gravida nonostante durante i 15 gg. dopo il trasferimento facessi un'iniezione di 1/2 fiala di prontogest e 2 cerotti di Estraderm TTS50. A questo punto scusandomi per essermiprolungata troppo, ci terrei davvero ad avere un vostro parere su cosa possiamo ancoratentare per avere quel figli che desideriamo tanto. Grazie rimango in attesa del suo preziosoconsiglio. Saluti

Medico Risponde - Ginecologo

Fitte addominali sul lato dx

Gentile Dottoressa,ho 31 anni, soffro di policistosi ovarica, e iperprolattinemia. Nelpassato ho fatto cure con Diane (5 anni), Androcur e poi ho utilizzato altrepillole fino al 1999 circa. Tutti gli anni eseguo pap test, sempre regolare. Da 9 mesi sono alla ricerca di una gravidanza, che purtroppo non arriva. Mio marito ha effettuato lo spermiogramma e l'esito è stato "normale" così hanno commentato il ginecologo e la biologa "anche se c'è di meglio".In qs 9 mesi ho provato un po' di tutto: muco cervicale, test dell'ovulazione. Sono sempre riuscita ad individuare i giorni fertili, e pertanto ad avere rapporti a giorni alterni da 3-4 gg prima fino a un paio di giorni dopo l'ovulazione, o almeno a quello che avevo individuato come tale. Purtroppo dal mese di maggio ho iniziato a soffrire di fitte addominalisul lato dx (l'ovaio dx sarebbe quello policistico) in concomitanza di ovulazione e ciclo mestruale.Queste fitte sono talmente forti che non mi lasciano nemmeno dormire la notte, e faccio fatica a camminare, o salire in scooter, ogni buca della strada mi fa tremare dal dolore. Dall'insorgere di qs fitte nn ho più avuto un ciclo regolare: son passatada 20, a 36, a 45, a 28 a 45gg.... Questo mese poi l'ovulazione sembrerebbe proprio "non farcela", questa mia sensazione è confermata da muco e stik persona. Gli unici esami effettuati finora sono prl: luglio primo prelievo 59, secondo 29 e settembre primo prelievo 79, secondo 39 progesterone :12 (5 gg dopo l'ovulazione) fra pochi giorni farò una RNM per escludere un adenoma ipofisario e poicmq inizierò una cura per abbassare la prl. Ho chiesto al ginecologo di effettuare un'ecografia, per verificare lostato delle mie ovaie, (anche perché durante la visita ginecologica a giugno il medico ha rilevato un ingrossamento degli annessi), considerati questi dolori, che sono tutt'altro che piacevoli, ma il medico mi ha detto che"nn si interessa in ecografie ginecologiche, ma solo ostetriche", quindi non ritiene opportuno fare qs ecografia. Io però sono molto preoccupata per qs continui dolori: nel maggio 2000 sono finita al pronto soccorso, per una simil colica causata dallo scoppio di un follicolo, i dolori erano semprea dx. La mia preoccupazione è secondo voi eccessiva, oppure farei bene a provvedere per qs ecografia? Vi ringrazio molto

Medico Risponde - Ginecologo

Perché per il secondo, se mai arriverà, è cosi faticoso?

Buonasera, sono una signora di 30 anni, ho già avuto una gravidanza circa 3 anni fa con un parto cesareo, purtroppo è quasi un anno che cerco una seconda gravidanza ma niente da fare. Il mio ginecologo mi ha giàfatto fare la isterosalpingografia e a mio marito lo spermiogramma e tutto è andato bene. Questa seconda gravidanza la sto cercando moltissimo e adesso il 22/9/03 farò altri esami la prolattina e il progesterone che ho già fatto in Aprile ed è risultato per il mio ginecologo tutto ok. Adesso li rifaròper 2 mesi consecutivi per vedere se è tutto ok e poi altro tentativoandare in un centro verso marzo 2004. Perché per il primo bambino ho aspettatosolo 2 mesi e per la ricerca del secondo, se mai arriverà, è cosi faticoso? Sto facendo lacosa giusta o no????

Medico Risponde - Ginecologo

Stiamo cercando una gravidanza…

Gent.ma dottoressa,sono una ragazza di 28 anni. Ho spesso sofferto in passato di micropolicisti ovariche (curate con cicli di pillola). Da marzo 2003 (data disospensione dell'ultimo ciclo di Gracial) stiamo cercando una gravidanza, per ora ancora senza esito. Da marzo ho avuto un solo ciclo mestruale e la ginecologami ha consigliato di continuare i tentativi fino a Dicembre ed eventualmente,a partire da Gennaio 2004 l'assunzione di Clomid (per tre cicli, ogni due mesi). Esistono possibilità di gravidanze gemellari con l'assunzione di Clomid? Comporta qualche rischio lasciare il fisico in uno stadio di amenorrea per così tanti mesi? La ringrazio infinitamente,

Medico Risponde - Ginecologo

Policistosi che mi provoca assenza di ovulazione

Gent.mi, sono circa sei mesi che io e mio marito cerchiamo di avere un figlio senza riuscirci. Abbiamo fatto tutte le analisi del caso erisulta che io ho una policistosi che mi provoca assenza di ovulazione. Il ciclo però è regolarissimo di 31 giorni. La ginecologa mi ha prescritto delle iniezioni di progesterone (PRONTOGEST 100 mg) in 19°,21° e 23° giornatadel ciclo per agevolare l'ovulazione. Perché in tali giornate visto che io dovrei avere l'ovulazione tra la 15° e 17° giornata? Grazie,

Medico Risponde - Ginecologo

Utero a sella causa di sterilità?

Buongiorno, ho 40 anni e da circa 7/8 anni sto cercando di avere un bambino. Da vari esami effettuati, non risultano problemi né per me e né per mio marito. Ho effettuato 6 IUI e 2 ICSI senza avere successo. Però da pocotempo mi è stato diagnosticato il fondo dell'utero a sella; può talemalformazione precludere la gravidanza? Vi sono molto grata se avrò una risposta al più presto, anche perché mi appresto ad effettuare un terzo tentativo di ICSI.Grazie anticipatamente

Medico Risponde - Ginecologo

Utero retroverso causa di mancato concepimento?

Buongiorno, mi chiamo Elisa, ho 27 anni ed il mio ragazzo 25. Dacirca 15 mesi cerchiamo di avere un bambino che non vuole arrivare. Come esami ho effettuato i dosaggi ormonali e la ginecologa mi ha detto che erano a posto anche se avendoli fatti al 8° giorno ed al 16° erano uguali, perché non aveva ancora ovulato, la mia ginecologa dice di provarci ancora e poi al massimo mi farà fare la cura del clomid...! Ho l'utero retroverso mobile, può essere questa la causa della manca gravidanza? Ho fatto una ecografia e nel referto c'è anche scritto che "ovaiasinistra annesa nel cavo di duglas" ma cosa vuol dire? La gine mi ha anche detto che era probabile che io non azzeccassi il periodo giusto dell'ovulazione visto che ho un ciclo un pochino irregolare(varia dai 31°/40° circa), allora in giugno ho provato ad usare persona e lalinea dx è uscita al 20° giorno (il 13/6) e secondo noi abbiamo fatto tutto come si deve, ma le mestruazioni mi sono arrivate il 29/6. Vi prego, consigliatemi! Attendo vostre risposte e mi congratulo con voi per le bellissimerisposte che date! Grazie!

Medico Risponde - Infettivologo

Questa infezione impedisce il concepimento?

Gentilissima Dottoressa, sono una ragazza di 34 anni che desidera ardentemente un figlio e stiamo provando a realizzare questo sogno daormai quasi due anni. Sono andata dal ginecologo il quale, dopo una visita nella quale non ha riscontrato nessun tipo di problema, mi ha prescritto unaserie d'analisi tra cui due tamponi. I risultati hanno evidenziato la presenza della "gardnerella vaginalis" e di "aeroplasma" (mi sembra che sichiamasse così). Andrò dal ginecologo al più presto, dopo aver eseguito il monitoraggio ecografico per lo sviluppo follicolare ma nel frattempovorrei sapere se le suddette infezioni abbiano potuto in qualche modo interferiree impedire l'inizio di una gravidanza. Sicura di una Sua risposta, La saluto

Medico Risponde - Ginecologo

Canale cervicale lungo e stenotico

Prima di porvi la mia domanda, permettetemi di ringraziarvi per il servizio che offrite e di cui è la seconda volta che beneficio. Cercheròdi esprimere il problema il più brevemente possibile. Ho 30 anni e miomarito ne ha 34. Dopo due anni di tentativi infruttuosi di procreazione, io e mio marito abbiamo fatto tutti i controlli del caso. Lui ha un difetto nella motilità degli spermatozoi (invece del 50% minimo - somma tra veloce e lenta -, ha una motilità iniziale del 35-40% che scende a 25% dopo 120 minuti), ma tutti gli altri valori sono nella norma. Io invece, dopo aver fatto tentativi di stimolazione (Clomid + Profasi)sono arrivata all'isterosalpingografia che ho fatto alcuni giorni fa. Fare l'esame è stato un po' difficoltoso, non tanto per il dolore (sopportabilissimo per chi come me soffre di mestruazioni dolorose - dismenorrea primaria), quanto perché non riuscivano a fare arrivare il liquido di contrasto alle tube. Una volta superato il problema (hanno cambiato la cannula e hanno utilizzato una seconda dose di liquido di contrasto) mi hanno detto che il liquido era passato (cioè le tube erano libere), ma che ho un canale cervicale molto lungo e un po' stenotico.Dato che per me questi termini erano incomprensibili, mi hanno detto che sefosse una strada, sarebbe lunga e un po' tortuosa. Finito l'esame mi hanno detto che questo non è considerato motivo di sterilità, e la mia ginecologa miha detto che dobbiamo provare i prossimi tre mesi ad avere rapporti "liberi" dato che c'è la possibilità che il passaggio del liquido abbia miglioratoil percorso agli spermatozoi. Purtroppo la mia ginecologa e l'andrologo di mio marito viaggiano su "due binari diversi", cioè non fanno parte di uno stesso centro, e ognuno si limita a fare il lavoro che giustamente gli compete. Quello però che vorrei sapere io è: 1) È possibile che questi due fattori sommati, canale cervicale lungo e spermatozoi poco mobili, diano come risultato una totale infertilità? 2) Se così fosse, la soluzione quale potrebbe essere? Mi hanno parlato di inseminazione intrauterina: la vedrebbe indicata a questo caso specifico? Esiste anche un altro modo per risolvere il problema? 3) Volendosi affidare ad un centro che si occupi di entrambi e che possa anche occuparsi di una eventuale inseminazione, sa indicarmene qualcuno in Toscana?Grazie infinite per quanto potrà dirmi,

Medico Risponde - Ginecologo

L'utero retroverso incide sulla fecondazione?

Gentilissima dottoressa, vorrei cortesemente sapere se l'utero retroverso incide in qualche modo sulla fecondazione!!!!! In attesa di una Vs risposta cordialmente la saluto.