featured image

Dott. Giuseppe Mirra

Nato a Cerignola il 23 giugno 1956
Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università agli Studi di Bari il 4 Dicembre 1981 riportando la votazione di 110 e lode.
Ha svolto il Tirocinio Pratico Ospedaliero presso la 1 Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Università degli Studi di Bari (Direttore Prof. Silvio Bettochi), durante la I sessione dell'anno 1982, dal 2 Marzo 1982 al 1 Settembre 1982, conclusosi con il giudizio finale di “OTTIMO”.
Dal 1982 al 1992 ha svolto attività come Medico Interno presso la I Clinica Ostetrica e Ginecologica dell’Universita’ degli Studi di Bari. Durante tutto il periodo intensa l’attività di sala operatoria e di sala parto , l’attività di guardia e l’attività ambulatoriale diagnostica, che gli ha consentito di acquisire una importante e ricca esperienza clinica nei vari ambiti della specialità
Specializzato in Ostetricia e Ginecologia presso la Scuola di Specializzazione dell’Università degli Studi di Bari in data 21 novembre 1987, discutendo la tesi sui “Markers tumorali dell’adenocarcinoma endocervicale”, relatore Prof. Giorgio Cagnazzo
Ha conseguito il Diploma della Scuola di Perfezionamento in Monitoraggio Biochimico e Biofisico del Feto dell’Università degli Studi di Bari in data 8 novembre 1988, discutendo la tesi “La diagnosi prenatale e le tecniche invasive “, relatore Prof. Giorgio Cagnazzo, riportando la votazione di 70/70.
Ha conseguito il Diploma della Scuola di Perfezionamento in Sessuologia Clinica dell’Università degli Studi di Bari, in data 8 novembre 1989, discutendo la tesi sull’ “Approccio diagnostico e opzione terapeutica con vasoattivi nei deficit erettivi” , relatore Prof. Giorgio Cagnazzo, riportando la votazione di 70/70.
Ha conseguito il Diploma in Ecografia Senologica della Scuola Italiana di Senologia diretta dal Prof. Veronesi , in data 1 dicembre 2003.
Ha conseguito il Diploma della Scuola di Perfezionamento in Ecografia urologia nefrologica ed andrologica, dell’Università degli Studi di Bari , nell’anno accademico 2002/03
Membro della Societa Italiana di ecografia ostetrica e ginecologica
Numerosi e continui i corsi di aggiornamento in diagnostica ecografica e nelle discipline ginecologiche

Dal 1987 svolge la libera professione di medico ginecologo presso il Centro di “DIAGNOSTICA GINECOLOGICA” di Trinitapoli (FG)

I suoi settori principali di interesse professionale sono: Ecografia – Colposcopia – Sessuologia – Malattie Sessualmente Trasmesse

RECAPITI

Trinitapoli (FG) – Via Verdi 5 – Tel 0883/630029 cell. 3389973685

www.dottgiuseppemirra.it

Leggi tutto il cv

Medico Risponde - Ginecologo

Amenorrea post pillola?

Gent.mi dottori, ho 46 anni, ho assunto per 6 anni la pillola Milvane. Ho sospeso l'anticoncezionale nel mese di marzo e ad eccezione dei due cicli (aprile dopo 41 giorni e maggio dopo 29) ad oggi ancora non ho le mestruazioni. Credo di aver ovulato al 14 giorno (2 giugno), i sintomi c'erano tutti ed ho avuto un rapporto con coito interrotto al 20 giorno. Nei giorni previsti per il ciclo ho avvertito le solite avvisaglie pre-mestruo. Ho eseguito un test di gravidanza il 14 giorno di ritardo (negativo). Non ho nessun sintomo, nessuna perdita rossa, ogni tanto qualche dolorino al basso ventre. Ho notato però perdite di muco filante. Sono preoccupata.

Medico Risponde - Ginecologo

Perdite ematiche

Gentile dottore, houn piccolo problema da esporle. Ho fatto un raschiamento il 29 marzo, il ciclo è arrivato il 1maggio (molto lieve) ed è ritornato il1 giugno(leggero anche questo). Già questo è un evento per me, avendo ovaiepolicistiche ed essendo celiaca. Ho monitorato il ciclo con persona e adesso sono al 18esimo giorno. Segni di ovulazione il monitor non ne vede (anche se mi dice "giorno rosso"). Ma non è questo che mi preoccupa. Da un paio di giorni ho notato delle perdite ematiche, prima marroni adesso rosse vivo.Non ho dolori. È possibile che siaun'infezione? Contemporaneamente all'inizio del ciclo del 1 giugno hoavuto la candida, curata con incanesten. Non è che magari ho confusoil ciclo con un'infezione? Mi scusiper questa domanda, ma io di ciclimensili ne avrò avuti 4, da quando hosmesso la pillola 4 anni fa! Grazie!

Medico Risponde - Ginecologo

Rottura prematura delle membrane

Le racconto brevemente la nostra storia:mia moglie ha rotto le acque a 14w +2 ricoverata a Castellammare di Stabia. Il bambino, per tutto il periodo di degenza in questa struttura, continua a crescere anche con l'assenza o quasi di liquido.Siamo ormai a 22w +2, il nostro piccolino/a sta continuando a lottare tra calci e pugni resiste con un cuore da leone/leonessa. Da lunedì 7, ci siamo trasferiti all'Annunziata di Napoli.Il piccolino/a continua a crescere in modo regolare, il suo battito è normale così come la flussimetria. Purtroppo le perdite di liquido continuano ad essere più frequenti, mia moglie beve molto di più. È normale che il liquido che perde è maggiore? A queste settimane se ne forma in quantità maggiori?Abbiamo conosciuto il direttore del reparto, il Prof. Riccardo Arienzo, una persone splendida, un medico che non svolge un "mestiere", ma una MISSIONE!Immagini mia moglie ed io, quando mi ha raccontato l'accaduto, come ci siamo sentiti, aveva fatto svanire ogni speranza, uccidendoci nell'anima.Alla luce di tutto questo cosa ne pensa? Siamo molto preoccupati per la salute del nostro/a piccolino/a, nella peggiore delle ipotesi (preghiamo che lo restino) quali conseguenze potrebbe avere con un parto prematuro e cresciuto per così tanto tempo con assenza o quasi di liquido?Sappiamo che i suoi impegni lavorativi sono tantissimi, ma ci creda, abbiamo bisogno del suo parere, sappiamo anche che a distanza è difficile dare una risposta precisa, accettiamo comunque tutto ciò che ci dirà in base a quanto le abbiamo raccontato.Salutandola caramente con affetto e stima

Medico Risponde - Ginecologo

Devo preoccuparmi per il femore corto?

Egregio dottore,ho appena effettuato l'ecografia alla 22+4 settimana e le dimensioni sonoqueste: DBP 53 mm, CC 184 mm, DTC 23 mm, CA 183 mm, FL 31 mm. Devopreoccuparmi per il femore corto? L'andamento della crescita del femore, inquesti mesi, è stato il seguente:10.09.2004: 10,6 mm,20.09.2004: 13,9 mm,18.10.2004: 23,8 mm,15.11.2004: 31,0 mm.Mio marito è alto m 1,67; io sono alta m 1,55.I dati relativi alla formazione degli organi interni sono nella norma e laflussimetria ha evidenziato un cordone ombelicale a tre vasi.Mi hanno detto, comunque, che potrebbe esserci un'anomalia genetica: devopreoccuparmi? Quali ipotesi si possono fare?L'ultima mestruazione è stata il 10.06.2004.

Medico Risponde - Ginecologo

Cicli irregolari e gravidanza

Gentile Dottore, ho 36 anni e vorrei chiederle un consiglio. Il miociclo è da sempre irregolare e doloroso, dai 29 ai 34 giorni con"punte"diritardo anche superiori (1-2 volte l'anno) fino ai 36/37 gg. Hoassunto per 3 + 3 anni consecutivi (interrompendone la ciclicitàx2anni intermedi) la pillola TRINORDIOL, principalmente per prevenireeventuali gravidanze ma anche per cercare di regolarizzare i ciclidiminuendone i forti dolori, a volte simili a coliche, specie tra i 25edi30 anni (tutto dietro consiglio della ginecologa che affermava lanormalitàdi questi cicli "irregolari" .Ho smesso l'assunzione della pillola nel maggio 2003 per ricercare,ioedil mio compagno, una gravidanza che fino ad ora non è arrivata (avendorapporti non protetti ma non frequenti in realtà - uno o 2 - nella"presunta" settimana fertile, molto difficile, peraltro, da determinaredatele continue ed incostanti irregolarità).Dal Maggio 2003 il ciclo è rimasto irregolare ma molto meno doloroso.Alla fine di dicembre 2003 ho iniziato a fare sport, corsa inparticolaree il ciclo si è allungato per un paio di mesi a ben 42 gg (!) rientrandopoinei 34.Ora non corro da circa 2 mesi (dalla fine di luglio) ; il ciclo scorso(6Agosto) ha raggiunto i 36 gg di ritardo (test gravidanza negativo). Questoultimo ciclo ha tardato di 45 gg (!!!)....Ho fatto un test al 43° giorno....negativo...Temo che i ritardi siano solo stati dovuti al metabolismo ri-modificatodopo che ho smesso di correre (potrebbe essere così?).Da gennaio 2004 utilizzo anche lo strumento Persona per cercare diindividuare i giorni + fertili e la consistenza del muco cervicale, nonpresente così visibilmente tutti i cicli.....Vorrei sapere a cosa posso affidarmi per cercare di individuare meglioimiei giorni fertili senza che la ricerca di questa desiderata gravidanzainduca, psicologicamente, effetti contrari... quando ci si pensa troppononaiuta...Pensa inoltre che dovrei pensare ad eventuali terapie medichespecifiche?La informo inoltre che di recente (luglio 2004) ho effettuato l'annualecontrollo Pap-test + visita ginecologica completa di ecografiatransvaginale, tutti controlli che non hanno rilevato anomalie di nessuntipo.La ringrazio sin d'ora della sua attenzione e del tempo che vorràdedicarmi.Resto in attesa della Sua gradita risposta. Cordiali Saluti.

Medico Risponde - Ginecologo

La posizione a pancia in giù può provocare soffocamento al bambino?

Gentile Dottore, sono alla 32° settimana di gravidanza e le coseprocedono per il meglio, vorrei solo farle una domanda che le sembreràstupida confronto a ben altri problemi, io, prima di rimanere incinta hosempre dormito a pancia in giù, da quando sono incinta ho sentito diredamie amiche che questa posizione può provocare soffocamento al bambino, èvero?Se può rispondermi la ringrazio infinitamente, anche se so che ci sonodomande più importanti della mia.

Medico Risponde - Ginecologo

Liquido biancastro da entrambi i seni

Gentilissimo dottore, sono una donna di 33 anni madre di due bambini,l'ultimo dei quali partorito 2 anni fa e vorrei farle una domanda: a seguitodi un piccolo dolore al seno destro ho notato che stringendolo con le manifuoriesce un liquido biancastro ed in seguito ho visto che esce anche dall'altroseno, mi devo preoccupare o è una cosa naturale? Grazie,

Medico Risponde - Ginecologo

Ho il progesterone a livelli molto bassi!

Egregio dottore,in seguito a dei cicli irregolari che variano dai 34 ai 40 giorni,mi sono stati prescritti i dosaggi ormonali.Da questi ultimi risulta che ho il progesterone a livelli molto bassi. Che significa?? Potrò avere una gravidanza?

Medico Risponde - Ginecologo

Intervento dentistico

Salve,ho appena scoperto di essere inaspettatamente incinta.La scorsa settimana ho subito un intervento dentistico piuttosto invasivo:nessuna lastra, ma notevoli quantità di anestesia (7 punti per unadevitalizzazione esterna al molare superiore destro).Quali sono i rischi ai quali vado incontro?Grazie.

Medico Risponde - Ginecologo

Sono monorene sin da ragazzina…

Gentilissimi dottori, buongiorno!Mi chiamo Simona e compirò 36 anni tra due mesi. Sono sposata (da una vitaormai!!!) con un meraviglioso quasi-trentanovenne e siamo genitori di 4beibambini, di 11, 9, 6 e 2 anni. La terza (l'unica femmina) è adottata,perciò io ho avuto 3 gravidanze e tre parti. Le gravidanze sono state tuttebuone, i parti tutti cesarei. Purtroppo il mio primo ginecologo decisecosìper il primo (epoca amenorroica ed epoca gestazionale non coincidevano,c'erano 3 settimane di scarto, ma lui si basò sulla prima....) e cosìsono stati anche gli altri. Comunque non mi lamento, sono state 3 splendideesperienze! Sono monorene sin da ragazzina, perché nacqui con unamalformazione congenita all'uretere che rese necessaria l'asportazionedelrene destro all'età di 13 anni. Questo fatto non mi ha portato nessunalimitazione, chiaramente sono in cura da un nefrologo ed eseguo controlliperiodici (esami urine, scintigrafia, creatinina clearence). Mio maritoedio desidereremmo avere un altro bambino! Vorrei sapere quanto questagravidanza potrebbe essere rischiosa per la mia salute. Vi ringrazioinfinitamente per la risposta che mi darete.

Medico Risponde - Ginecologo

Lo scorso anno ho avuto il quarto aborto interno…

Gent. dott., lo scorso anno ho avuto il quarto aborto interno. Tuttie quattro erano entro le 9 settimane, senza perdite (si accorgevanodall'ecografia). Dopo il terzo mi sono stati prescritti tutti gli esami:mappa cromosomica mia e del marito normale; esami ormonali normali; esamidimio marito normali tranne una leggera infezione di escherichia coli(curata), e per quanto riguarda me una mutazione 677 c/t del gene mthfrnella variante omozigosi. Il mio ginecologo dice che è molto frequente,nonè detto che le mie esperienze negative siano dovute a quello e che comunqueè risolvibile con l'aspirinetta. Lei cosa ne pensa? Grazie e cordiali saluti

Medico Risponde - Ginecologo

La mia ragazza si è sottoposta ad una IGV…

La mia ragazza in data 6/05/2004 si è sottoposta ad una IGV. Percirca tre settimane, seguenti al raschiamento, ha avuto forti emorragie. È normale? In seguito abbiamo avuto due rapporti non completi ed uno concoito interrotto.Non le è ancora venuto il ciclo e facendo le analisi delle urine è risultatapositiva.Ora voglio chiederVi se è possibile effettuare un altro raschiamento acosìpoca distanza dal primo intervento e se no per quali motivi.Nell'ipotesi che sia un falso allarme, anche se non credo, è possibilechesia andato male il primo intervento e che vi siano ancora tracce di ormoni?Nell’attesa di una Vs cordiale risposta porgo i miei ringraziamenti...

Medico Risponde - Ginecologo

Ritornerà normale il mio ciclo?

Sono una donna di 31 anni con ciclo mestruale regolare che oscillatra i 24 e 26 giorni. Non ho mai avuto un ritardo in 20 anni, tanto che ilmioginecologo in una ecografia e da analisi (7° 14° 21° giorno) ha stabilitoche la mia ovulazione avviene tra l'undicesimo e il dodicesimo giorno delciclo. Poiché sto pianificando una gravidanza, ho avuto rapporti mirati.Oggiho un ritardo di quasi quindici giorni, ma il test in farmacia e l'esamealsangue fatto dopo circa 3 giorni di ritardo hanno dato esito negativo inquando l'ormone della gravidanza era basso. Cosa é accaduto? Ora ho pauraperché non sono abituata a tale ritardo e perché accuso dei dolori al bassoventre e avverto dei capogiri e stanchezza alle gambe con spesso doloriaireni. Cerco di escludere qualcosa di grave perché l'ultima ecografia l'hofatta 6 mesi fa e l'ultimo esame citologico neanche 4 mesi fa. Tutto andavabene. Ritornerà normale il mio ciclo? Mi aiuti. Grazie. Complimenti perilsito e la vostra professionalità.

Medico Risponde - Ginecologo

La piccola ha gli arti troppo corti: mi devo preoccupare?

Gentile dottore, sono alla 32esima settimana della mia secondagravidanza. I dati di cui ecografista e ginecologo mi hanno fattopreoccupare sono: dbp 80 mm, dat 81 mm, omero 52 mm, femore 59 mm. Mi diconoche la piccola ha gli arti troppo corti. So che in ogni caso è la gioiapiù bella della mia vita, accanto all'altra di 3 anni, ma devo davveropreoccuparmi? O posso pensare che è piccina. L'altra nacque alla 41esimasettimana di 3,120kg e era lunga 49,5cm. Grazie. Una mamma in ansia.

Medico Risponde - Ginecologo

Aneurisma della vena ombelicale del diametro di un centimetro

Sono alla venticinquesima settima di gestazione, con l'ecografia morfologica è stato rilevato un aneurisma della vena ombelicale del diametro di un centimetro, mi devo preoccupare? Che cosa si fa in questi casi?

Medico Risponde - Ginecologo

Come posso accertarmi se quello che aspetto è figlio di mio marito?

Sono una donna sposata ma con mio marito non va bene affatto, al puntoche ho avuto alcune relazioni con un'altra persona. Sono state tutte relazioniprotette, ma una di queste non completamente sicura. Con mio marito hosempre avuto rapporti completi anche in questo periodo. Ho scoperto di esserealla sesta settimana di gravidanza. Come posso accertarmi prima della nascitase quello che aspetto è figlio di mio marito o meno? Ho pensato di fareil test per verificare la compatibilità del gruppo sanguigno (io sono b rhpositivo) ma sia mio marito che l'altra persona sono 0 rh positivo! Come posso fare?

Medico Risponde - Ginecologo

Il liquido amniotico sta diminuendo…!!!

Sono alla 32sima settimana di gravidanza ieri ho fatto l'ecografiaemi è stato riferito che il liquido amniotico va ancora bene però stadiminuendo infatti ha messo liq amniotico reg --- La bambina pesa 2150elaplacenta va bene.Come mi devo comportare? Sono terrorizzata.Grazie

Medico Risponde - Ginecologo

Non riusciamo a rompere l'imene!

Gentile dottore, sono una donna di 36 anni sposata da un mese e ancoravergine perché io e mio marito di 33 anni non riusciamo a rompere l'imene. Apoco a poco si sta lacerando, nonostante ho usato un gel lubrificatoreprescritto dal ginecologo, è preoccupante?

Medico Risponde - Ginecologo

Aborto ritenuto alla 10 settimana

Gentile Dottore,ho 35 anni e il 23/04 mi è stata praticata un'isterosuzione a seguito diun aborto ritenuto alla decima settimana della mia prima gravidanza, conconseguenti perdite ematiche per circa 10 giorni.Ad oggi sono passati 40 giorni e non sono ancora comparse le mestruazioni,mentre da 4 giorni ho delle esigue perdite di color marrone; quanto indicatopuò essere sintomo di qualche problema?Ringrazio per l'attenzione

Medico Risponde - Ginecologo

Aborto spontaneo: rapporti non protetti solo nel periodo fertile??!!

Salve,ho appena avuto il tempo di regalare un mazzo di fiori a mia moglie, chesi è subito verificato un aborto spontaneo. Fino al mese scorso non avevamomai provato ad avere un bambino. Solo nell'ultimo mese abbiamo sospesol'usodei preservativi ed il caso ha voluto che immediatamente mia moglie siarimastaincinta. Preciso che non abbiamo avuto rapporti nel "periodo fertile" mail periodo mestruale di mia moglie non è regolarissimo. Un amico medico(non ginecologo) ci ha suggerito di provare ad avere rapporti non protettisolo nel periodo fertile, e di evitare il concepimento negli altri periodi,nonché di astenerci completamente nei tre giorni precedenti. In questomodoci sarebbe una sorta di selezione dei migliori ovuli e dei migliori spermatozoi.Probabilmente il mio amico voleva solo confortarmi, ma è vero ciò chehadetto? In caso affermativo, il metodi contraccettivi di astinenza periodicapotrebbero avere degli effetti collaterali su eventuali "gravidanze occasionali"?