Allattamento, sfatiamo le false credenze!

Allattamento, sfatiamo le false credenze!

Controindicazioni allattamento al seno

Sono poche le controindicazioni all’allattamento al seno:

  • gravi malattie della nutrice;
  • malattie metaboliche e/o malformative del bambino;
  • neanche il ritorno del ciclo mestruale o una nuova gravidanza controindicano l’allattamento;
  • anche con l’influenza si può allattare (basta che la mamma abbia l’accortezza di mettere una mascherina di carta o di stoffa sulla bocca);
  • la miopia non è un ostacolo all’allattamento;
  • infine, la mamma che o per agalattia o per altro motivo non possa allattare, si tranquillizzi: i latti formulati attualmente in commercio sono nutrizionalmente adeguati.

Se non puoi allattare non sentirti in colpa. Il bimbo ha bisogno più di una mamma serena che del suo latte. Quando gli dai il biberon appoggia il bimbo sul tuo seno, non guardarti in giro, non distrarti. è solo lui che conta. E lui non soffrirà . Se non gli dai il tuo latte, purché gli dai il tuo amore.

= Come allattare al seno

Come fare per allattamento artificiale

  • Biberon ben lavati;
  • Latte sempre fresco ad ogni pasto;
  • Misurini rasi, se dai latte in polvere;
  • acqua oligominerale (non minerale, in quanto contiene troppi saliminerali);
  • In bottiglia di vetro, tiepida (se del rubinetto, prima falla bollire);
  • Controlla: la temperatura sulla parte anteriore del tuo polso (meglio freddo che troppo caldo!) e il flusso (goccia dopo goccia, non a rubinetto);
  • Se non mangia tutto non forzarlo mai: mangerà più tardi.

=> Allattamento artificiale, guida e consigli

Quanto latte?

QUELLO CHE GLI SERVE PER CRESCERE! Prepara più latte di quello che mangia, vedrai che quando non ha più fame si stacca spontaneamente dal biberon. Chiedi comunque sempre consiglio al TUO pediatra.

SE IL LATTE MATERNO NON BASTA, o hai due gemelli, puoi integrare dando alternativamente il seno e il biberon. Oppure aggiungi ad ogni poppata al seno il latte artificiale (il tuo Pediatra ti consiglierà per il meglio), ma tieni presente che questa modalità è valida se almeno un terzo della razione è costituito da latte materno. In ogni caso, non distrarti quando gli porgi il biberon e sii serena.