La luce

La luce

Sono fermamente convinta che non mi piacerebbe essere un uomo, mi perderei troppe cose. Noi donne abbiamo la luce dentro. Sono felicemente sposata da 10 anni con una persona meravigliosa, soprattutto presente e attento alle nostre esigenze.

Cercherò di riassumere la storia in poche righe, inizia tutto nel 2001 quando ci dicono (dopo vari tentativi per rimanere incinta) che non possiamo avere bambini a ‘casa’, visto i vari problemi dovevamo fare una fecondazione in vitro.

Rabbia, sgomento, e infine tristezza, ci lasciamo trascinare in questo vortice senza fine, che ti lascia senza fiato. Tra esami, inseminazioni, la sentenza è sempre la stessa: ‘negativo’. Ad agosto del 2002, dopo l’ennesima delusione, decidiamo di partire per le ferie, avevamo bisogno di aria nuova. Il 25/11 scopro di essere incinta, era impossibile, ma era vero, purtroppo il tutto è durato poco: il 6/12/02 ho abortito, non c’era più il battito, era dentro di me morto. Non sono mai riuscita a dimenticare quella perdita.

A giugno del 2003 altra inseminazione, negativo, lì ho mollato tutto. Se era successo una volta, poteva capitare ancora di rimanere incinta naturalmente. A luglio dello stesso anno ci siamo buttati sulla ristrutturazione della nuova casa il 9/12/2003 scopro di essere incinta, il 21/08/2004 è nato Matteo, in una giornata piovosa, eravamo al settimo cielo.

Il 21/10/2007 è nata Viola, una monella, ma adorabile. Il 15/3/2010 dovrebbe nascere Pietro/Anna e non ne vediamo l’ora, mi sto godendo ogni istante, il tempo passa così veloce, i bimbi crescono alla velocità  della luce.

Ecco, loro sono la mia Luce.

Rosalba 03/09/2009