Non finirò mai di ripetere che è un vero miracolo, è magia!!!

Non finirò mai di ripetere che è un vero miracolo, è magia!!!

Una gravidanza meravigliosa! Davvero una fortuna, mai una nausea, mai un dolore, solo un po’ di narcolessia i primi mesi, mi addormentavo anche a tavola ma poi anche quella è passata!! La sensazione che ho provato guardando quella così apparentemente insignificante lineetta rossa non me la scorderò mai, mi è sembrato di essere su un treno, vedere le porte che si chiudevano e questo che partiva ad una velocità  impressionante. Non conoscevo la meta. Gioia, paura, incredulità . Davvero è troppo difficile trovare aggettivi e parole adatte a spiegare cosa si prova, vorresti gridare a tutto il mondo “SONO INCINTA! CE L’ABBIAMO FATTA”!! Dopo parecchi mesi di tentativi, anche noi, se tutto sarebbe andato bene, saremmo diventati una famiglia’ lacrime di gioia, che belle.

E tutto è proceduto bene grazie a Dio, alla prima ecografia, non mi sembrava neanche vero di essere là , poi si abbassano le tapparelle e dopo poco sul monitor si vede un fagiolino di circa 7 mm e un puntino che all’impazzata batte’¦ non finirò mai di ripetere che è un vero miracolo, è magia, hai una nuova vita dentro che con forza si attacca a te e tu diventi improvvisamente speciale; sono e sarò sempre infinitamente grata alla vita per avermi dato la possibilità  di vivere questa esperienza così assolutamente unica e insostituibile.

I mesi passano e pancia cresce, non vedevo l’ora che si notasse!! Alla fine del quarto mese, in ferie in Puglia, sono sdraiata a prendere il sole in spiaggia e toc toc, la mia pulce mi saluta per la prima volta, mamma mia che sensazione strana!!! Un brivido passa per tutta la schiena e prendo subito la mano del futuro papi per far sentire anche a lui il suo bambino che fa le capriole, ma ci vorrà  ancora qualche settimana prima che saluti anche il suo papà!

=> Movimenti Fetali, quando compaiono?

Dopo la settimana al mare ne facciamo un’altra in montagna dove mi faccio delle belle camminate con la mia pancia che orami non si nasconde più ma è in bella vista e io ne vado assolutamente fiera ed orgogliosa! è bello lo sguardo della gente, almeno a me piaceva da matti quel sorriso che mi facevano guardando la pancia! Alla morfologia dicono che è tutto ok, ma ci mostra solo il culetto e quindi per questa volta non conosciamo il sesso, io ero contenta perché in fondo volevo la sorpresa anche se morivo di curiosità ! All’ultima eco invece la dottoressa ci chiede “volete sapere il sesso?” ed è stato più forte di me, così abbiamo scoperto che aspettavo una cucciola che si sarebbe chiamata Sara.

In casa cominciamo a preparare un po’ di cose, con tanti nipoti siamo stati fortunati e a parte qualche sfizio non ho dovuto comprare nulla, abbiamo ereditato di tutto, considerando che gli ultimi arrivati in famiglia erano due gemelli, di molte cose avevamo pure il doppione! Preparavo le tutine che mi mettevano una tenerezza. E le calzine?? Ma quanto sono piccoli?? Sembra incredibile! E invece è vero, crescono in un batter d’occhio, ma appena nati sono proprio degli scricciolini!!

Il giorno che smetto di lavorare, alla fine dell’ottavo mese, comincio a rendermi conto che orami ci siamo, manca davvero poco, mi accarezzo la pancia spessissimo, già  so che mi mancherà  da morire quella compagnia continua.Il 28 novembre finiamo la cameretta con quadretti, striscia di Titti alla parete e via dicendo, mancherebbe ancora una decina di giorni alla data presunta… invece la mattina dopo mentre sono ancora a letto sento come un palloncino che scoppia nella pancia… mi si sono rotte le acque!!

Dolori ancora nulla, quindi con una strana tranquillità  che mai mi sarei aspettata, chiamo il papi, finisco di preparare le cose, mi lavo e mi vesto, pronti per andare all’ospedale. In casa già  sento nostalgia di quel pancione anche se alla fine era diventato davvero pesante!! La giornata è stata mooolto lunga, un travaglio da manuale con una dilatazione di un cm all’ora più due ore in sala parto e finalmente a mezzanotte meno un quarto ho sulla pancia la mia ciccia di 3 kg e 800 gr!

Non ci sono parole per descrivere cosa si prova, l’amore che provi per quell’esserino appena conosciuto è così forte da fare male, tutto il resto del mondo scompare e ci sei solo tu con un miracolo sulla pancia e tuo marito che ti accarezza la testa…

Roberta